QUINTA GIORNATA DELLA LEGALITÀ E GIUSTIZIA

di Antonio Palma

Sabato 26 gennaio 2019, presso la Sala Consiliare del Municipio 4 di via Oglio, 18 di Milano si è svolta la “V GIORNATA DELLA LEGALITÀ E GIUSTIZIA”. Il percorso della “Legalità e Giustizia”, fu avviato dalla Fondazione Carlo Perini nel 2014 nella allora Circoscrizione 8 oggi Municipio 8, seguito dopo nel 2015 nella Circoscrizione 6, nel 2016 nel Municipio 3, nel 2017 nel Municipio 9 e nel 2018 nel Municipio 4.

Il convegno è stato introdotto dal presidente del Municipio 4 Paolo Guido Bassi che ha ringraziato i partecipanti e tutti i rappresentanti istituzionali presenti, ha riferito delle diverse iniziative ed eventi svolti durante l’anno 2018 nel suo territorio Municipale.

Il convegno è stato presentato e coordinato da Antonio Barbalinardo vicepresidente della Fondazione Carlo Perini, che ha portato il saluto di Antonio Iosa, presidente della Fondazione Perini, che non ha potuto partecipare al convegno per di problemi di salute.

I rappresentanti Istituzionali
I rappresentanti Istituzionali

Al convegno ha partecipato l’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Milano Pierfrancesco Majorino, che ha portato il saluto del sindaco Giuseppe Sala e ha fatto un intervento ad ampio raggio illustrando il lavoro che sta svolgendo il suo Assessorato sia nel Municipio 4 che in tutta la città.

Sono seguiti gli interventi del presidente della Commissione Antimafia di Milano David Gentile e della presidente della Commissione Periferia Comune di Milano Roberta Osculati, entrambi hanno evidenziato alcuni degli aspetti critici della città affrontati dalle loro Commissioni Consiliari e di quanto l’Amministrazione Comunale svolge in particolare nelle periferie milanesi.

Al convegno hanno partecipato i presidenti dei Municipi di Milano: Fabio Arrigoni del Municipio 1, Caterina Antola del Municipio 3, Santo Minniti del Municipio 6, Simone Zambelli del Municipio 8, Giuseppe Lardieri del Municipio 9 e Alessandro Bramati del Municipio 5 che nel corso del 2019 continuerà i “Percorsi di Legalità” sul suo territorio municipale. Tutti i Presidenti, in particolare quelli dei Municipi dove già si sono svolti i “Percorsi della legalità e Giustizia” hanno riferito degli aspetti positivi avuti da tali percorsi e che vanno ancora portati avanti affinché si possa continuare a “seminare e coltivare” i valori di legalità e giustizia iniziando già dalle scuole primarie e secondarie.

Foto ricordo del convegno
Nella foto ricordo, le Istituzioni partecipanti al convegno

Al convegno era inoltre presente il vice Prefetto di Milano dottor Attilio Carnabusci che ha portato il saluto del prefetto di Milano Renato Saccone insediatosi a Milano il 30 ottobre scorso. Il viceprefetto Carnabusci ha riferito che è costante l’attenzione da parte della Prefettura su tutte le problematiche riguardanti, in particolare, la legalità e che sono a disposizione dei vari rappresentanti dei Municipi. In rappresentanza del questore di Milano Marcello Cardona era presente la dottoressa Anna Bruno vice Questore di Milano e dirigente del Commissariato di Lambrate, nel suo intervento ha evidenziato l’attenzione verso i Municipi che come Polizia di Stato svolgono sul territorio dove è molto importante il confronto con i cittadini, riferendo che il loro Commissariato è ubicato nel Municipio 3 pertanto ha un continuo dialogo e confronto con la presidente Caterina Antola.

La Fiaccola della Legalità
La Fiaccola della Legalità

A chiusura del convegno Antonio Barbalinardo ha confermato l’importanza dei “Percorsi della legalità e Giustizia” nei Municipi pur consapevoli che gli stessi sono rappresentati da maggioranza politica di diverso orientamento e colore politico, riferendo così a tale riguardo il concetto della teoria del gatto di Deng Xiaoping, l’ex capo del Partito Comunista Cinese: «Non importa se un gatto è nero o bianco; finché catturerà i topi, sarà un buon gatto», teoria allora riferita allo sviluppo dell’economia cinese. La Fondazione Perini con l’esempio della teoria del gatto vuole confrontarsi e collaborare con tutti i Rappresentanti Istituzionali dei diversi Municipi poiché non interessa il loro colore o orientamento politico, ma interessa il loro impegno rivolto verso tutti i cittadini dei Municipi che gli stessi amministrano e in particolare interessa il loro impegno alla lotta alla mafia, allo spaccio della droga, alla micro e macro criminalità organizzata, alla difesa dei più deboli e a tutta l’attenzione per la sicurezza del territorio dove insieme al mondo dell’associazionismo sociale e culturale si possa raggiungere il bene comune dei cittadini e della città.

Consegna della Fiaccola della Legalità
Consegna della Fiaccola della Legalità

L’ultimo intervento è stato quello del presidente del Municipio 5 Alessandro Bramati che si è impegnato a continuare sul suo territorio municipale i “Percossi della legalità e Giustizia 2019”.

Il presidente A. Bramati con la Fiaccola Legalità
Il presidente A. Bramati con la Fiaccola Legalità

Con il convegno di sabato scorso si è chiuso il “Percorso di Legalità” svoltosi nel Municipio 4 con la consegna della simbolica coppa della “Fiaccola della Legalità” da parte di Antonio Barbalinardo della Fondazione Perini all’Assessore Sicurezza del Municipio 4 Pier Giorgio Celestino e al presidente della Commissione Sicurezza

Francesco Rocca che l’hanno consegnata al presidente del Municipio 5 Alessandro Bramati che continuerà nel corso del 2019 i “Percorsi di Legalità” nel Suo Municipio dove lì si svolgeranno eventi e iniziative volte alla educazione della legalità.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *