“MILANO DA VINCI”: UN CONCORSO PER RACCONTARE LEONARDO

di G.P.

E’ aperto già da qualche giorno il bando per partecipare al concorso “Milano da Vinci” che premia le migliori idee progettuali realizzate da giovani under 35 con l’ausilio di nuovi media, capaci di raccontare lo spirito innovatore di Leonardo da Vinci.

Il concorso – promosso dal Comune, in collaborazione con FIA – Fondazione Italiana Accenture, e con la partnership della Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti – si inserisce nella serie di iniziative dedicate alla celebrazione dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, e ha come scopo la valorizzazione dell’eredità intellettuale e creativa che il geniale artista ha lasciato alla nostra città.

Possono partecipare a “Milano da Vinci” team composti fino a un massimo di 5 persone maggiorenni, ma di età non superiore ai 35 anni. Il concorso rimarrà attivo fino al 4 febbraio 2019 ed è aperto a cittadini italiani e stranieri.

“Milano da Vinci” premierà tutte quelle idee che sapranno raccontare il genio di Leonardo in rapporto con la città di Milano e che – in particolare – sapranno valorizzare tutti quei luoghi e quelle opere a lui legate, come la Sala delle Asse del Castello Sforzesco, la Biblioteca Ambrosiana, il Cenacolo, la Conca dell’Incoronata presso i Navigli, il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia, il Palazzo del Senato, ecc.

I team potranno presentare progetti di video art, light design, cortometraggi, installazioni video, internet art, ecc. Tutti i partecipanti avranno l’opportunità di accedere a 4 moduli di e-learning propedeutici e obbligatori; gli 8 team finalisti potranno accedere anche a 2 giornate di workshop e 2 settimane di mentorship, mentre i vincitori potranno beneficiare di 3 mesi di coaching con i docenti della Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti e 12.500 euro, erogati in due tranche, per la realizzazione effettiva del progetto.

Chi volesse partecipare può presentare la propria idea direttamente sul sito del concorso, registrandosi e compilando il form di partecipazione entro le 12.00 del 4 febbraio 2019. I progetti verranno valutati prima da una giuria online composta da membri del Comune, di Fondazione Italiana Accenture e di Fondazione Milano, e in seguito da una seconda giuria che comprenderà i promotori e i partner del concorso, ma anche esperti del settore arte e cultura, digitale e creatività. Per maggiori informazioni, vi consigliamo di consultare il regolamento del concorso direttamente sul sito. Buona fortuna a tutti!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *