AL VIA IL PROGETTO “ECOISOLE”, PER LA RACCOLTA DEI RIFIUTI ELETTRONICI

di G.P.

Da qualche giorno sono entrate in funzione in 4 municipi della città, le ecoisole per la raccolta dei rifiuti elettrici ed elettronici; si tratta di speciali cassonetti automatizzati che renderanno ancora più semplice e veloce riciclare tutti quegli elettrodomestici di piccole dimensioni di cui ci si vuole sbarazzare poichè divenuti obsoleti o inservibili.

Phon, ferri da stiro, radioline, telefoni, smartphone, telecomandi, caricabatterie, laptop, tablet, ma anche lampadine a risparmio energetico e neon da oggi possono essere facilmente smaltite dai cittadini attraverso le 4 ecoisole posizionate nel Municipio di Zona 2 in viale Zara 100, nel Municipio di Zona 3 presso la Biblioteca Valvassori Peroni di via Peroni 56, nel Municipio di Zona 4 in via Oglio 18, e nel Municipio di Zona 5 in viale Tibaldi 55.

Il progetto – promosso dal Comune, insieme ad AMSA e con la partnership di Ecolight, consorzio nazionale per la gestione dei RAEE, i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche – proseguirà in via sperimentale per un anno, fino a luglio 2019, per diffondere tra i milanesi una sempre maggiore cultura ecologica.

Utilizzare le ecoisole è semplicissimo: basta strisciare la propria Carta regionale dei servizi (vale a dire la tessera sanitaria) nell’apposita area, quindi selezionare il tipo di rifiuto che si intende conferire, aspettare che lo sportello si apra in automatico, e procedere poi ad inserire l’elettrodomestico al suo interno. Tutti i cassonetti sono dotati di un sistema anti-intrusione per evitare possibili vandalismi. Una volta riempita, è la stessa macchina ad avvisare gli operatori di Ecolight, che intervengono per svuotarla.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *