Arco della Pace stasera e giovedì 19 apertura gratuita al pubblico

di U.P.

E’ uno dei monumenti più importanti della città di Milano. La base di partenza di numerosi percorsi che portano alla conoscenza delle bellezze storiche della metropoli, proprio davanti al grande Parco Sempione e al Castello Sforzesco e lungo l’asse di corso Sempione.

Anche questo monumento ha una sua storia tutta particolare che nasce da un’idea di Luigi Cagnola, che aveva ideato un arco con l’intento di festeggiare il viceré d’Italia, Eugenio de Beauharnais e Augusta di Baviera che si erano appena sposati. L’arco era stato costruito con tela e legno ed era stato eretto in Corso Vercelli. Le autorità e i visitatori stranieri mostrarono di apprezzare quest’opera che aveva una durata effimera e perciò si decise di realizzarne una analoga in marmo da posizionare in un luogo della città più prestigioso.

Il nuovo arco, sempre progettato dal Cagnola, cambiò finalità celebrativa, e avrebbe dovuto festeggiare la vittoria di Jena nell’ottobre del 1806 da parte dell’esercito francese contro i Prussiani. Si iniziò la lavorazione e il monumento stava per essere completato quando il Regno d’Italia finì nelle mani degli Austriaci, che a cominciare dal 1826 continuarono a edificarlo ma cambiandone la dedica: L’Arco di Trionfo doveva celebrare la pace tra le nazioni raggiunta dopo il Congresso di Vienna del 1815. Nel 1838 fu inaugurato con una grande cerimonia alla presenza dell’Imperatore Ferdinando I d’Austria, re del Lombardo Veneto.

cavalli-arco-della-pace

Un particolare curioso: i cavalli che trainano il carro della pace nella sestiga venne fatto ruotare di 180 gradi perché il fondoschiena degli equini fosse orientato verso la Francia in segno di scherno: lungo Corso Sempione la strada che doveva congiungere Parigi con Milano. Ma attraverso l’Arco della Pace nel 1859 vi fu anche l’ingresso trionfale di Napoleone III che si incontrò con Vittorio Emanuele II e che segnò l’inizio e quindi rappresentò il simbolo dell’indipendenza della città.

Queste e altre più dettagliate informazioni storiche e curiosità su questo meraviglioso monumento neoclassico che è l’Arco della Pace, le potrete avere dalle 18 alle 21, questa sera e giovedì prossimo 19 luglio, gratuitamente grazie alle visite organizzate da Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Milano. Una visita da non perdere!

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *