SPOSARSI IN CITTA’ E POI FESTEGGIARE A SAN SIRO

di Carlo Radollovich

Sappiamo che nella nostra città esistono eleganti sale in cui ci si può sposare civilmente. Citiamo Cascina Turro, Villa Scheibler, Villa Litta Modigliani, Cascina Monastero e, per concludere, la più prestigiosa, ossia Palazzo Reale.

Non vorremmo tuttavia dimenticare di menzionare la vecchia sede in cui, tempo fa, la cerimonia per i matrimoni civili era possibile: si tratta della Palazzina Appiani, quella costruzione neoclassica inserita nell’Arena cittadina, costruzione che ci ricorda le soluzioni architettoniche settecentesche dell’architetto Piermarini.

E ora, per le coppie appena unite in matrimonio, esiste supplementarmente qualcosa di magico e di veramente speciale: otto sale adatte per festeggiamenti con parenti e amici, disponibili niente meno che presso lo stadio calcistico di San Siro. Dove sono ubicate esattamente? Negli anelli (settori) Arancio e Rosso. Citiamo le più rappresentative: la “Executive” (vedi foto), la quale fa bella mostra di sé  sopra la tribuna delle autorità ed è in grado di ospitare oltre cinquecento persone. Poi esiste la sala Rossa che può accogliere duecentocinquanta invitati, la sala Arancio, disposta su due piani, in grado di sistemare fra ampi spazi sino a ottocento persone circa.

Le prenotazioni devono ovviamente scattare con forte anticipo sulle date desiderate, poiché si deve tener conto delle giornate sportive in cui giocano le squadre milanesi. Non conosciamo i prezzi relativi, ma, da quanto abbiamo potuto apprendere a livello indicativo, è possibile farvi fronte solo grazie a possessori con portafoglio a fisarmonica, come si diceva nel secolo scorso…

E se alcune coppie non desiderassero “consacrare” quel fatidico giorno di nozze tra pareti che richiamano alla mente lo sport del calcio? Potrebbero optare per il “Belvedere” di Gio Ponti presso il grattacielo della Regione Lombardia (se sposi e invitati non soffrono di vertigini) oppure scegliere l’ “Alcatraz” di via Valtellina, un locale ove si possono incontrare mille possibilità di svago.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *