“IMPRESSIONISMO E AVANGUARDIE” IN MOSTRA A PALAZZO REALE

di G.P.

Ha aperto oggi, giovedì 8 marzo, presso le sale di Palazzo Reale, la mostra “Impressionismo e Avanguardie. Capolavori dal Philadelphia Museum of Art“, una selezione di 50 capolavori di grandi artisti dell’Ottocento e del Novecento.

Promossa da Comune, Palazzo Reale e MondoMostreSkira, in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, “Impressionismo e Avanguardie” rimarrà in esposizione fino al prossimo 2 settembre 2018.

La mostra ospita opere di importanti artisti del calibro di: Cézanne, Degas, Manet, Gauguin, Monet, Van Gogh, Pissarro, Renoir, Braque, Kandinsky, Klee, Matisse, Chagall, Brancusi, Picasso, Dalí, Morisot e Mirò.

Il percorso espositivo si articola in 9 sezioni: la prima accoglie la collezione Cassatt, composta per lo più da opere di impressionisti francesi; la seconda, chiamata “Paesaggi”, presenta quadri con soggetti en plain air, ovvero all’aria aperta, come parchi, boschi, prati, distese verdi, ma anche vedute urbane, dove luce e natura sono le vere protagoniste.

La terza sala è invece dedicata ai ritratti: volti e primi piani di uomini, donne e bambini dipinti da artisti come Manet, Morisot e Renoir. La quarta sezione è dedicata interamente a due artisti, Vincent Van Gogh e Paul Gauguin, mentre la quinta è composta da opere provenienti dalla collezione privata del magnate Samuel Stockton White.

La sala sei è intitolata “Scuola di Parigi” ed è dedicata alle avanguardie sviluppatesi nei primi anni del Novecento: il cubismo di Picasso, Braque e Gris, ma anche il fauvismo di Matisse, Vlaminck, Dufy e Rouault. La settima sezione è composta da opere della collezione Stern, avvocato di origine ucraina, trasferitosi negli Stati Uniti in giovane età, e che nel corso della vita ha raccolto centinaia di opere d’arte, fra cui dipinti di Cézanne, Renoir, Bonnard e Matisse. La sala otto presenta la collezione dei coniugi Arensberg, composta da opere d’avanguardia, come le sculture di Brancusi, le tele di Kandinskij, i quadri surrealisti di Mirò e quelli cubisti di Picasso. La sala nove, infine, è dedicata interamente alla corrente del surrealismo, con opere di Dalì, Ernst e Mirò.

La mostra “Impressionismo e Avanguardie” è visitabile tutti i giorni, lunedì dalle 14.30 alle 19.30, martedì, mercoledì, venerdì e domenica dalle 9.30 alle 19.30, giovedì e sabato dalle 9.30 alle 22.30; prezzo del biglietto 12€ intero e 10€ ridotto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *