Inaugurata la Biblioteca del complesso residenziale Monte Amiata

di Antonio Barbalinardo

Edifici interni del complesso Monte Amiata
Edifici interni del complesso Monte Amiata

Sabato 13 gennaio scorso è stata inaugurata la nuova Biblioteca presso il complesso residenziale Monte Amiata nel quartiere Gallaratese. Il complesso residenziale Monte Amiata, sorto alla fine degli anni ’60, si trova nel Quartiere Gallaratese tra le vie Cilea e Falk; fu progettato dagli architetti Aldo Rossi e Carlo Aymonino che hanno previsto all’interno diversi spazi per la socializzazione per favorirne meglio il vivere in comunità dei residenti. I diversi edifici sono stati armoniosamente progettati e connessi tra di loro da passerelle di congiungimento per spostarsi da un edificio all’altro. L’insieme del complesso residenziale costituisce un’unione di spazi e volumi abitativi ben armonizzati, all’interno si trovano diversi negozi, una palestra, altre attività ludiche ricreative, un anfiteatro, un ampio e ben curato spazio verde con moltissimi alberi. Veramente un bel complesso abitativo costituito da 510 unità immobiliari e da oltre 2000 residenti.

Particolare interno del complesso Monte Amiata con l'anfiteatro
Particolare interno del complesso Monte Amiata con l’anfiteatro

La nuova biblioteca inaugurata sabato scorso s’inserisce molto bene all’interno di tali spazi di socializzazione e deve la sua realizzazione al signor Mauro Giostra, coordinatore della biblioteca, all’ingegner Antonio Palazzo, all’avvocata Antonella Forloni.

Il presidente del Consiglio di Condominio, l’ingegner Franco Cioffi, ha presentato la nuova biblioteca chiamata “Biblioteca Condivisa”, perché vuole essere un luogo dove tutti ne possano usufruire, sarà aperto per ora due giorni la settimana. Nel salone dove è stato allestito lo spazio della “Biblioteca Condivisa” si potranno organizzare anche mostre fotografiche, il cineforum ed altri eventi. Tutti i libri e gli arredi all’interno del salone e della biblioteca sono stati offerti e portati dai residenti, un bel modo per contribuire ad abbellire meglio il luogo dove si vive.

Momento della presentazione della Biblioteca Condivisa
Momento della presentazione della Biblioteca Condivisa

Il presidente del Consiglio di Condominio Franco Cioffi, sul complesso abitativo ha detto: “Il nostro complesso residenziale è come un paese, visto l’alto numero dei residenti” e ha ricordato che l’importanza progettuale del complesso residenziale Monte Amiata è riconosciuta a livello nazionale e anche internazionale tanto che l‘Amministrazione comunale ha fatto installare davanti al lato dell’ingresso sulla via Falk, 57, un totem esplicativo dove sono riportate le indicazioni architettoniche del complesso stesso, e oggi sono frequenti i gruppi turistici guidati che vengono a visitarlo.

L’avvocata Antonella Forloni, promotrice del gruppo di lettura, ha riferito che è già partito il gruppo di lettura per condividere insieme la lettura di un libro e confrontarsi sui suoi contenuti.

Spazio interno della Biblioteca Condivisa
Spazio interno della Biblioteca Condivisa

Nel pomeriggio inaugurale nello spazio biblioteca ai bambini sono stati letti diversi racconti adatti alla loro attenzione.

L’inaugurazione della “Biblioteca Condivisa” è terminata con un momento conviviale nel gustare il buffet preparato per l’occasione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *