BARRIERE ANTITERRORISMO IN CENTRO PER NATALE

di Carlo Radollovich

Il dislocamento di specifiche barriere antiterrorismo, i cosiddetti new jersey, è stato programmato da subito per le prossime festività e per i mercatini di Natale, al fine di rendere maggiormente sicuro il centro cittadino. Saranno infatti posizionati, tra gli altri, sbarramenti attorno al Duomo tra corso Vittorio Emanuele e via Dante, sperando vivamente che essi possano scoraggiare qualsiasi tentativo criminale di minaccia eversiva.

Nell’ampia isola pedonale, che comprenderà ovviamente anche le zone San Babila e Cairoli, sarà di fatto impedito l’accesso a camion, furgoni e auto. Sono tuttavia aperti cinque ingressi, rigorosamente controllati e sotto la protezione della polizia locale e delle forze dell’ordine. Si tratta delle vie Mazzini angolo piazza Duomo, Cardinal Martini, Agnello angolo corso Vittorio Emanuele (per poter accedere in piazza Duomo), largo Cairoli (per consentire l’ingresso ai residenti) e piazza Fontana.

Saranno invece completamente bloccati gli ingressi Pellico-Duomo, Foscolo-Duomo, Pellico-Galleria. I new jersey verranno inoltre sistemati nelle vie San Raffaele (a metà), Santa Redegonda, San Pietro all’Orto e Pattari. Inoltre, sarà sbarrato l’incrocio tra via San Tomaso e via Dante e verrà istituito un blocco tra piazza Cordusio e via Mercanti.

Primi sbarramenti erano stati effettuati agli inizi di questo mese in occasione della prima rappresentazione scaligera e della fiera degli “Oh Bej! Oh Bej!”. In ogni caso, molti cittadini si sono chiesti perché queste eccezionali misure antiterrorismo non sono state impostate con qualche giorno di anticipo. Certamente, va detto che si è dovuto pensare ai rifornimenti con destinazione mercatini, operazioni che sarebbero avvenute tra mille difficoltà in presenza di sbarramenti severi. E poi i negozi avrebbero reclamato maggiori possibilità di transito, specialmente nella prefase natalizia, per venire incontro ai desideri della clientela.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *