POMERIGGI DANZANTI E IN COMPAGNIA IN PIAZZA DEL CANNONE

di G.P.

Tornano anche quest’anno a tenere compagnia a tutti gli anziani (e non solo) che rimarranno in città nelle prossime settimane, i pomeriggi di ballo, intrattenimento e giochi in Piazza del Cannone.

Ogni giorno fino a mercoledì 6 settembre, dalle 15 alle 23, Piazza del Cannone all’interno del Parco Sempione, si trasforma in una enorme balera a cielo aperto, con tanto di pista da ballo di 450 metri quadrati e palco per DJ, coperti da tensostruttura, attrezzati con un impianto luci e audio, e dotati di 4 unità rinfrescanti con vaporizzatore.

A pochi metri dalla pista si trova anche la “Locanda alla mano”, punto di riferimento per il ristoro e che, nelle prossime settimane, diventerà sede di alcune iniziative di intrattenimento, tra cui: concerti di musica classica, di musica rock e letture ad alta voce.

A proposito di anziani che rimangono in città e, in genere, di soggetti fragili e bisognosi di cure, per i prossimi giorni – che si prevedono da bollino rosso per il caldo, con temperature oltre i 35° – il Comune ha intensificato il monitoraggio. Ricordiamo che per richiedere interventi di assistenza domiciliare è attivo tutti i giorni, compresi sabato e domenica, dalle 8 alle 19, il numero verde: 800 777 888. Tra i servizi di assistenza domiciliare che si possono richiedere c’è: la consegna di pasti a domicilio, l’accompagnamento per visite mediche, la spesa e altre piccole commissioni, la pulizia della casa e l’aiuto domestico. Ad oggi sono oltre 4.200 gli interventi effettuati e più di 2.500 i pasti consegnati a domicilio dai volontari e dagli operatori del Comune; la scorsa settimana, l’Assessorato alle Politiche Sociali ha varato la fase due del “Piano Anticaldo”, mettendo in funzione la centrale unica operativa di via San Marco.

Ricordiamo inoltre che, al numero verde 800 777 888, si possono effettuare anche eventuali segnalazioni per anziani non autosufficienti o persone con disabilità che – in mancanza momentanea di familiari, vicini, o badanti – potrebbero essere in difficoltà o bisognose di assistenza.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *