MUSEO BOTANICO: UN SABATO ALLA SCOPERTA DEL VERDE

di G.P.

Domani, sabato 15 luglio, il Museo Botanico “Aurelia Josz” di zona Dergano, sarà aperto gratuitamente a tutti con visite guidate, laboratori, reading e giochi dedicati ai più piccoli.

Completato nel 2014 dopo due anni di lavori, il Museo Botanico – intitolato all’educatrice italo-ungherese Aurelia Josz morta nel campo di sterminio di Auschwitz nel 1944 – si propone come luogo ideale di osservazione della biovarietà degli ecosistemi della Pianura Padana e come polo didattico e ludico per educare i cittadini – adulti e bambini – al rispetto del verde e della natura, grazie all’azione divulgativa di volontari, tirocinanti, insegnanti e GEV (Guardie Ecologiche Volontarie).

Le attrattive più interessanti del Museo Botanico “Aurelia Josz” sono: il Frutteto dei Patriarchi, un’area di 900 metri quadrati che raccoglie quasi 30 varietà arboree patrimonio dell’agricoltura lombarda, tra cui: meli, peri, ciliegi, gelsi, ulivi, pruni, un pesco, un amareno, un susino e un albero di loto; il Labirinto di Cereali, un percorso che si estende su una superficie di quasi 2.000 metri quadrati e che raccoglie numerosissime varietà di farro, frumento, orzo, segale, triticale, avena, mais, trifoglio, senape, lino, e rafano. Un altro luogo di interesse del Museo Botanico è il Percorso d’Acqua, un’area dell’estensione di 2.200 metri quadrati, solcata da un circuito di canali con punti di osservazione della flora e della fauna selvatiche locali.

Il programma di domani, sabato 15 luglio, prevede: dalle ore 15 alle ore 16, “Parole Verdi”, reading per adulti, seguito alle ore 16 e fino alle 17, da un reading dedicato ai più piccoli, a cura dei volontari del Patto di Milano per la Lettura, che dalle 17 alle 18, lascerà invece spazio alle attività ludiche organizzate dai volontari del Parco delle Lettere. Dalle ore 16 alle ore 17, invece, si potrà partecipare gratuitamente alle visite guidate al Museo accompagnati dai “ciceroni” del Servizio Civile Nazionale, mentre a seguire, alle ore 18, sarà la volta di “Colori dello spazio nel labirinto”, dove i partecipanti verranno invitati a seminare semi di zinnia, la pianta appartenente alla famiglia delle Asteracee. Dalle 17 alle 19, per i più piccini, si terranno anche i “Giochi del Museo Botanico” per conoscere giocando la natura e il verde dell’area del Museo Botanico. Infine, dalle 17 alle 18, si terrà “Orto dell’Omeopatia”, a cura della Fondazione Belladonna Onlus.

Il Museo Botanico “Aurelia Josz” si trova in via Rodolfo Margaria, e si può raggiungere con il tram 4 (fermata piazza Nizza), gli autobus 51 e 83, o le fermate della MM3 Dergano e Maciachini.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *