UNESCO: OTTIMO RICONOSCIMENTO PER L’ITALIA

Il nostro Paese, come confermato ieri dall’Unesco, ha conseguito un riconoscimento culturale e paesaggistico che lo pone al primo posto nel mondo relativamente ai  Patrimoni dell’Umanita’. Abbiamo infatti raggiunto un totale di beni (patrimoni per l’appunto) pari a 53, battendo in tal modo la Cina che ne dispone 52, distanziando la Spagna (46) e ancora più vistosamente la Russia (28).

Ora dobbiamo seriamente impegnarci nel non dissipare questo autentico tesoro che alcuni scittori definivano “il petrolio di casa nostra”.

Dovra’ infatti scattare una particolare attenzione volta a tutelare, a conservare adeguatamente e anche a ristrutturare laddove necessario questo vero forziere dai mille contenuti che non riusciamo mai a valorizzare pienamente. Si dovrà avere la massima cura, ad esempio, nel disciplinare i modi non sempre corretti di numerosissime persone, italiane e straniere, che “maltrattano” a Roma la Fontana di Trevi, addirittura immergendosi in acqua. Dovremmo inoltre, altro esempio, regolamentare il flusso di enormi masse di turisti che “assaltano” in blocco la città di Venezia.

E che dire delle cinquecentesche opere di difesa veneziane   che l’Unesco ha inserito proprio ieri nella lista del Patrimonio mondiale ? Si tratta di solide mura del tutto particolari e di chiara risonanza storica che dovranno tuttavia essere al centro di costanti e rigorose manutenzioni, considerando che la loro importanza coinvolge non soltanto l’Italia, ma l’intera comunità mondiale.

Una legge del 2006, sottolineando che tutti i siti Unesco sono considerati punti di eccellenza, indica che essi devono godere di assoluta priorità nel riservare loro la necessaria protezione.

Ricordiamoci infine che questa nostra supremazia culturale e paesaggistica non deve ritenersi scontata anche per il futuro. Sarà nostro doveroso compito combattere degrado e deterioramenti vari nel modo più razionale possibile.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *