UNOGAS: a fianco degli amministratori di condominio (prima parte)

Il servizio “Semplifica” e il passaggio al mercato libero

di Ugo Perugini

UNOGAS è un’azienda che opera nel settore della vendita di gas naturale e di energia elettrica. Nata nel 2003, è stato uno tra i primi operatori privati a ottenere dal Ministero l’autorizzazione per la vendita in Italia del metano.

A quell’epoca aveva solo tre dipendenti, oggi ne conta oltre trecento a livello nazionale. Dopo l’esperienza nel settore gas, l’azienda nel 2008 ha aperto anche la divisione energia elettrica.

Il Gruppo UNOGAS dispone di una fitta rete commerciale nel territorio italiano in grado di garantire tutte le attività di gestione della clientela con sedi dislocate nelle principali città italiane. Una delle caratteristiche peculiari di UNOGAS è la capacità di fornire un servizio a 360 gradi al cliente finale non solo come fornitura di gas naturale ed energia elettrica, ma anche come progettazione della riqualificazione degli impianti energetici, certificazioni in materia di sicurezza e salute per le aziende e per i condomini, garantendo sempre un servizio di consulenza integrale per consentire di adempiere agli obblighi di legge previsti.

In particolare, UNOGAS Energia mette a disposizione degli amministratori di condominio un sistema che è in grado di semplificare la contabilizzazione delle fatture favorendo anche un certo risparmio per gli utenti del condominio.

Partiamo proprio da questo punto per rivolgere alcune domande ai Responsabili dell’azienda, in modo che ci facciano comprendere in cosa consista il servizio “Semplifica” messo a disposizione dei condomini.

Semplifica è un metodo di contabilizzazione automatica delle fatture di energia elettrica e gas messo a disposizione dalla Unogas.

Anziché dedicare tempo alla gestione delle singole bollette cartacee ed alla loro successiva registrazione nei sistemi gestionali dell’amministratore, con il sistema Semplifica Unogas provvede a fornire via mail all’amministratore un file contenente il dettaglio dei consumi e del fatturato per singolo punto di fornitura.

Extra_1

Questo file deve poi essere caricato sul sistema gestionale utilizzato dall’amministratore al fine di contabilizzare in automatico le fatture senza alcuna operazione manuale.

Si evitano quindi errori e si riduce il tempo per l’amministratore.

La Unogas copre la maggioranza dei software gestionali utilizzati dagli amministratori di condominio tra cui il software Sfera Anaci

Per maggiori info visitare : https://www.youtube.com/watch?v=4ajoWRC-W3A

In merito alla fornitura di energia (gas, elettricità) come sta procedendo la transizione delle famiglie italiane dal regime di maggior tutela al mercato libero?

Nell’ultima relazione annuale pubblicata dall’Autorità dell’Energia Elettrica e Gas emerge che sono forniti sul mercato libero circa 13 milioni di clienti elettrici, pari al 35% di tutti i clienti italiani. Se si analizzano le imprese e i condomini tale percentuale sale al 46%.

Nel corso del 2015 sono usciti dal mercato di tutela oltre 1 milione di clienti. Restano serviti nel mercato di tutela oltre 24 milioni di clienti.

Con riferimento invece al mercato del Gas Naturale emerge che sono forniti sul mercato libero circa 8 milioni di clienti, pari al 37% di tutti i clienti italiani. Se si analizzano le imprese e i condomini tale percentuale sale al 94%.

Sempre nel corso del 2015 sono usciti dal mercato di tutela oltre 1 milione di clienti. Restano serviti nel mercato regolato gas 13 milioni di clienti.

02

A partire quindi dalla liberalizzazione del mercato la presenza dei clienti serviti nel libero mercato è in continuo aumento con oltre venti milioni di clienti serviti nel libero mercato, cosi come i venditori che operano sullo stesso mercato identificabili in circa 400 società di vendita. I clienti che maggiormente hanno scelto il libero mercato sono stati quindi le imprese ed i condomini. Il ritmo di crescita del libero mercato per le famiglie è stato in effetti più lento.

I motivi sono molteplici e sono riconducibili alla peculiarità e complessità del settore, all’informazione non sempre di massa che viene erogata ai clienti italiani ed anche alla non correttezza di pochi operatori che, in passato, si è poi tradotta in un deterrente per molti clienti.

Ora la situazione normativa è molto chiara, sono state aumentate le garanzie a tutela dei consumatori, il dibattito pubblico e la consapevolezza dei consumatori riguardo al libero mercato sta iniziando a crescere.

Non mancate di seguire la prossima puntata dell’intervista ai Responsabili UNOGAS martedì prossimo. Si parlerà di mercato libero, trasparenza e tutele per i clienti. Da non perdere!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *