UN’AZIENDA DI FAMIGLIA

di Stefania Bortolotti

ferdinando
Ferdinando Zerbinati

La storia dell’azienda Zerbinati inizia nel 1970 a Borgo San Martino, in provincia di Alessandria, quando Ferdinando Zerbinati, commerciante ortofrutticolo, decide di vendere frutta e verdura nei più importanti mercati italiani. In poco tempo costruisce il primo Stabilimento a Borgo San Martino e si specializza nella lavorazione di verdura fresca, tra cui il prodotto principale dell’azienda: il minestrone fresco tagliato e confezionato in vaschetta. Verso la fine degli anni ’70 entrano in azienda i figli Giorgio ed Enrico e si affiancano al padre. Nel 1988 decidono di estendere la vendita anche a spinaci, insalate e minestroni in busta, tutti già tagliati, lavati e asciugati, ampliando così la distribuzione anche ai supermercati. Prende così il via la produzione industriale di Zerbinati che, verso la fine degli anni ‘90, diventa leader di mercato nei prodotti ortofrutticoli lavati, tagliati, confezionati e pronti al consumo.

Nel 2000 entra in azienda la terza generazione: Gianluca, Simone, Matteo, Serena e Valentina Zerbinati. Simone Zerbinati dal 2014 è direttore generale dell’omonima azienda. Nel novembre 2007, lo storico stabilimento di Borgo San Martino viene ingrandito e vengono così studiate e prodotte le zuppe, le vellutate e i contorni pronti a base di verdure fresche. Sono una novità assoluta sul mercato. Il 5 agosto 2013 viene inaugurato il moderno stabilimento di Casale Monferrato sviluppato su una superficie di 21.000 mq. per la produzione della “IV gamma”, con tecnologie all’avanguardia per il taglio, la selezione, l’asciugatura e il confezionamento di tutti i generi di verdura fresca.

In un mercato sempre più presidiato dalle multinazionali un’azienda 100% italiana che ha saputo mantenere inalterate le proprie radici familiari e il forte legame con il territorio, è in grado di distinguersi dalla concorrenza puntando su aspetti che la rendono unica. Gli stabilimenti Zerbinati hanno al loro interno 19 linee di produzione e 15 di confezionamento, una zona dedicata allo scarico della materia prima e una piattaforma logistica per le spedizioni del prodotto finito. zerbinati-burger-600-ifnIl tutto è controllato da un impianto di stoccaggio d’acqua, uno di scarto e un impianto frigorifero che permettono di recuperare e ottimizzare i consumi energetici. Sul fronte prodotto, l’azienda conta oggi più di 110 referenze: zuppe, insalate, verdure, vellutate, contorni e i nuovi burger e flan 100% di bontà tutta vegetale, che vengono prodotte grazie all’impegno d i più di 200 addetti. Ogni giorno nello stabilimento Zerbinati vengono lavorati 500 quintali di ortaggi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *