Il can-dore di Tiffany: un’originale mostra al Palazzo delle Poste

di Remo Righi*

Quando si ama qualcuno e si vogliono riprodurre le sue fattezze non è mica necessario fare monumentali opere d’arte. Certe volte, basta molto meno. E’ sufficiente un francobollo.

E’ nata così l’idea di Masha Sirago di ritrarre su piccoli rettangoli gommati e dentati la sua graziosissima cagnolina di nome Tiffany. In varie pose, con aforismi che ne chiariscono gli intenti didascalici. Si, perché Tiffany ha una sua personalità, una sua filosofia, una sua particolare visione del mondo. Non solo del “mondo cane”, sia chiaro.

E’ bene però chiarire le cose. Da un po’ di tempo Tiffany ha lasciato quello terreno, di mondo. Ma il suo spirito no. Non vuole abbandonarlo. E’ continuamente presente anche grazie alla premurosa sollecitudine della sua affezionata padrona, Masha Sirago appunto, che si è dedicata a lei, curandone le pubbliche relazioni e facendola conoscere a quell’altro mondo, non sappiamo se si possa definire proprio bello, ma certamente umano.

dscf3935-min
Il pelo di Tiffany che ha ispirato Masha

E il successo, occorre dirlo, non è mancato. Gli aforismi, i pensieri, anche graffianti, sempre originali, ispiratile dalla cagnolina, sono stati apprezzati da personaggi di grande spicco e fama: giornalisti, scrittori, critici letterari, poeti, professori, liberi pensatori si sono tutti inchinati davanti alle sue zampette. E i “pensieri” di Tiffany potremmo definirli, per distinguerli dagli altri con gli occhi a mandorla, ormai non più attuali, “I pensieri di Bau”.

Tiffany è generosa, come Masha, che si presta a farla rivivere sotto molteplici forme e personaggi, e dispensa a piene mani il suo messaggio artistico, spirituale, culturale. E non è certo una cultura da cani. Tutto il contrario. Se visiterete la mostra allo Spazio Filatelia di via Cordusio 4, fino al 31 gennaio (orari in calce, ingresso libero e consentito anche ai cani) siamo certi che potrete apprezzare il suo profondo spirito “canino”, ironico, gradevole, bonario, poetico.

E vi accorgerete di persona che l’anima-animale di Tiffany aleggia ancora attorno ai numerosi oggetti che le sono appartenuti e alle altrettante innumerevoli foto che le sono state scattate. Non solo, potrete trovare anche la scultura che ne riproduce le fattezze in dimensioni reali, comodamente distesa su una chaise longue, in posa da femme fatale (si veda foto).

dscf3930-min

Che questo sia un avvenimento importante lo dimostrano anche le Poste Italiane che hanno predisposto per il 13 dicembre un particolare annullo sulla cartolina con la riproduzione di Tiffany che riporta proprio la sua silouette.

1174

Non si scherza, quindi, perché già molti appassionati di filatelia – ma in questo caso, il collezionismo basato sulla ricerca di timbri originali per annullare i francobolli viene definito marcofilia – sono già in fermento. Ma lei, la Tiffany, li guarda con supponenza dall’alto in basso, accoccolata sulla sua chaise longue.

 Orari Lu-Ve 8:30-14.30 / Sab 8.30 – 12 (24 al 31 dic. chiuso)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *