SENAGO: AL VIA I LAVORI CONTRO LE PIENE DEL SEVESO

di Carlo Radollovich

In attesa che le possibili esondazioni future del Lambro, alle porte di Milano e non solo, vengano pure disciplinate nel modo più corretto, consentendo ai cittadini che abitano sulle sue sponde di non lamentare più danni e disagi, ecco un’importante notizia relativa al Seveso: sono finalmente partiti i lavori concernenti la Vasca di Laminazione del fiume a Senago, mentre sono terminati quelli relativi all’adeguamento del Canale Scolmatore di Nord Ovest.

Come confermato dall’assessore al Territorio Viviana Beccalossi, si tratta di un concreto sforzo da parte delle istituzioni affinché i numerosi danni economici, che da anni non risparmiano la popolazione, possano essere finalmente evitati. Il Canale Scolmatore e la Vasca di Senago saranno pienamente operativi entro una quindicina di mesi, salvo imprevisti.

Le spese relative, che ammonteranno a circa 160 milioni di euro, saranno sostenute grazie ad un investimento condiviso tra Governo, Regione e Comune. Inoltre, per quanto riguarda Milano, è stato già impostato il progetto per il consolidamento del cavo Redefossi da Melchiorre Gioia a piazza Cinque Giornate, mentre l’opera di pulizia del tratto tombinato del Seveso da via Ornato a Melchiorre Gioia si è nel frattempo conclusa.

Non possiamo che congratularci per il lavoro di squadra attuato tra Governo, Regione e Comune di Milano relativo alla realizzazione di un’opera strategica che salvaguarderà non soltanto beni materiali, ma che tranquillizzerà finalmente i cittadini. Si sa che le esondazioni del Seveso, negli ultimi 140 anni, sono avvenute per ben 340 volte, creando guasti che, nel solo anno 2010, ammontavano a circa 70 milioni di euro.

La vasca di Senago completerà il sistema di alleggerimento delle portate del Seveso a Palazzolo Milanese. Infatti, grazie al Canale Scolmatore di Nord Ovest, si otterrà addirittura un raddoppio della scolmatura delle portate del fiume.

Contemporaneamente all’avvio delle opere a Senago, la Regione Lombardia imposterà le necessarie procedure per le compensazioni di carattere ambientale richieste dal Parco delle Groane di Garbagnate Milanese, nell’ambito del quadro economico per il piano delle vasche di laminazione.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *