Atti di violenza e continuo disagio in piazzale Accursio

di Antonio Barbalinardo

Nella notte di sabato 8 ottobre scorso, un gruppo di giovani sudamericani, tra cui anche alcune ragazze, ha bivaccato in piazzale Accursio compiendo atti vandalici, con schiamazzi, grida e rumori di bottiglie di birre rotte creando un forte disagio ai cittadini del territorio e disturbando così la quiete notturna. Purtroppo non è finita qui perché gli stessi durante la mattinata, essendo ormai ubriachi fradici, hanno continuato a disturbare. L’alcol ha preso il sopravento togliendo loro ogni lume di ragione, ciò dispiace perché sono giovanissimi e continuando così rovineranno la propria vita e il loro futuro, ma purtroppo hanno anche minacciato e aggredito il Signor L. B. addetto al controllo dell’area superficiale del Condominio dei Box sotterranei del civico 2 di piazzale Accursio.

L'ingresso ai box di piazzale Accursio
L’ingresso ai box di piazzale Accursio

Stando ai fatti che mi sono stati riferiti, nella mattinata di sabato il signor L. B. mentre svolgeva il suo ordinario lavoro nel Condominio è stato disturbato da alcuni di questi che, oltre aver sporcato e buttato ovunque bottiglie e altro nei pressi del fabbricato d’accesso ai box, volevano entrare anche nell’area interna dei box stessi, così una parola tira l’altra, alla fine l’hanno accerchiato, aggredito e picchiato.

Nel frattempo è arrivato un utente dei box che ha assistito all’accaduto e ha chiamato il 113 della Polizia di Stato che dopo poco tempo sono arrivati gli Agenti della Polizia di Stato e nel frattempo anche alcune pattuglie della Polizia Locale.

Testimoni dell’accaduto, hanno riferito che questi giovani sudamericani hanno aggredito e inveito anche contro gli stessi Agenti della Polizia di Stato e della Polizia Locale.

Comunque questi giovani dopo sono stati portati via dalle Forze dell’Ordine mentre il signor L.B. è stato portato al Pronto Soccorso dove è stato visitato e medicato.

Purtroppo in piazzale Accursio ultimamente e in particolare nel periodo estivo molto spesso bivaccano diversi avventori notturni che oltre a bere alcolici vari, suonano con musiche ad alto volume disturbando la quiete notturna.

Va inoltre riferito che nella stessa notte di sabato scorso, nel piazzale Accursio sul lato dei fabbricati dei numeri civici 12 e 14 approfittando indisturbati dal buio del posto, è stato forzato il furgone dei fioristi ambulanti che hanno il punto vendita nei pressi del civico 14 sul lato viale Certosa rubando alcuni attrezzi da fiorista, una prolunga con lampada, 2 ombrelli e alcuni mazzi di fiori.

Lampioni spenti di notte
Lampioni spenti di notte

A tale riguardo va segnalato che purtroppo su questo lato del piazzale Accursio è dagli inizi di agosto che le lampade dell’illuminazione pubblica dei pali n° 28, 29 e 32 non funzionano, nonostante diversi cittadini abbiano già segnalato da tempo tale situazione con e.mail e telefonate varie alla Società A2A, alla Polizia Locale, al Municipio 8 e ad altri per competenza.

sporco
Rifiuti abbandonati dagli avventori notturni sotto i numeri civici 12 e 14 di piazzale Accursio

Tale situazione di buio, dovuto al mancato funzionamento dell’illuminazione pubblica, durante la notte consente alle cosiddette “lucciole notturne” di postarsi con le auto degli occasionali clienti in questa parte buia del piazzale per consumare i loro “servizi” ai clienti lasciando sul posto i diversi preservativi e fazzolettini buttati per terra.

Oggi molti cittadini sono delusi per la disattenzione da parte dell’Amministrazione Pubblica perché nonostante questi siano stati avvisati e sollecitati, ad oggi nessuno è ancora intervenuto a sostituire le lampade spente e nessun controllo da parte delle Forze dell’Ordine viene fatto pur avendoli avvisati del disagio che persiste.

Una volta quando le vecchie Circoscrizione avevano l’ufficio Tecnico con il vecchio caro Geometra bastava segnalare un disservizio, ad esempio una panchina rotta, una lampada che non funzionava, o una qualsiasi necessita di piccola manutenzione ordinaria, e l’intervento dopo poco veniva eseguito. Oggi purtroppo le Aziende Municipali dei diversi servizi continuano ad appaltare le opere d’intervento aumentando sempre di più il giro delle competenze, delle comunicazioni e della stessa burocrazia tanto che, gl’interventi segnalati e le richieste dei cittadini, hanno un iter d’intervento per la soluzione del problema molto lungo rispetto a quando i cittadini hanno fatto la segnalazione alla Società fornitrice del servizio stesso o alla stessa Amministrazione Pubblica di Competenza..

Oggi giacché il ruolo delle Circoscrizioni, dove prima non aveva un potere decisionale, è stato superato con l’avvento dei Municipi, si spera che i nuovi Municipi abbiano veramente maggiori competenze e possano dare una risposta immediata alle richieste dei cittadini. Comunque a prescindere da quello che possa fare il Municipio con quello che saranno le loro competenze, i cittadini del territorio, e non solo quello di piazzale Accursio desiderano avere più attenzione da parte dell’Amministrazione Pubblica e dalle stesse Forze dell’Ordine con una maggiore presenza e frequenza nei diversi giri di pattugliamento preventivo sul territorio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *