CHAMPIONS: TUTTI GLI OCCHI SU SAN SIRO

di Carlo Radollovich

Si calcola che, domani sera, gli spettatori davanti ai teleschermi per il match calcistico dell’anno, Real-Atlético, saranno all’incirca 400 milioni.

Ma è chiaro che, per quanto riguarda i tifosi spagnoli e simpatizzanti che affolleranno lo stadio Meazza, punto centrale per Milano sarà costituito dagli incassi da record provenienti dagli stessi tifosi, incassi relativi al pernottamento, alla ristorazione, ai trasporti, alle visite turistiche nelle ore del pre-partita, allo shopping in generale e ai vari ricordini che si vorranno acquistare per i familiari rimasti a casa. Grosso modo, si valuta che l’affare Champions, nel suo complesso, possa comportare un introito di 25 milioni di euro.

A parte il rammarico nel notare che la coppa dalle grandi orecchie volerà via dalla nostra città non appena sarà assegnata alla squadra vincente, si stanno svolgendo già da oggi simpatiche manifestazioni che fanno da corollario alla partita e che infonderanno nei milanesi gradevolezza e buon umore. Ad esempio, la coppa esposta in piazza Duomo viene fotografata migliaia di volte dagli appassionati, i ragazzini in coda in via Vigevano tentano di strappare un autografo al campionissimo Cristiano Ronaldo. E poi spicca la mostra allestita presso il Palazzo Lombardia dal titolo “Storie della Champions”, scatta l’apertura del nuovo Inter Store con la presenza, si spera, del presidente Thohir e infine verrà disputato un match tra vecchie glorie nel cortile delle Armi, al Castello.

Esiste anche un risvolto generoso scaturito dall’incontro di Champions ossia un fondo di 100mila euro che Uefa e Federazione Italiana Gioco Calcio destinano ad un impianto sportivo di via Comasina. Si tratta di un gesto di concretezza per testimoniare che il passaggio della Coppa in città produce anche un effetto benefico, in questo caso a favore di una struttura di periferia.

La nota meno positiva riguarda le ampie restrizioni di traffico attorno allo stadio. Segnaliamo di seguito l’elenco delle vie ove sono posti divieti di transito, esclusi ovviamente i residenti: via Caprilli, via Diomede (Lido), via Cremosano, via Salmoiraghi, via Sant’Elia, via Natta, via Montale, via Harar, via San Giusto, via Arosio, via Don Gnocchi, via Pessano, via Capecelatro, via Stratico, piazzale Segesta,via Gavirate, via Coppi, via Gignese.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *