UNIVERSITA’ STATALE DI MILANO: TALENTI PREMIATI

di Carlo Radollovich

La Statale ha premiato con borse di studio venti giovani fuoriclasse, che si sono tra l’altro dimostrati autentici protagonisti per meriti extrascolastici, in cinque categorie: iniziative in campo scientifico, scrittura, arti figurative, danza e musica: si tratta di quattordici ragazze e sei ragazzi, selezionati in tutto il territorio nazionale.

Si è voluto incoraggiare quei giovani che, al di là degli studi prescelti, coltivano queste loro passioni con grande amore.

Vi sono compositori, pianisti come Claudia che proviene dal conservatorio di Catania e che alla Statale frequenta Scienze della musica, talenti sportivi come Roberta che da anni si dedica alla scherma, due rugbiste, una ginnasta. E poi Giulio che si dedica con molta passione alla danza classica e che all’università è seriamente impegnato in filosofia. Insomma, le selezioni sono avvenute in cinque campi come accennavamo: dalla musica alle arti figurative (Jacopo tenterà una ulteriore escalation nella pittura), dalla scrittura (Angela diventerà sicuramente un’affermata poetessa) allo sport e anche alla danza.

Le venti borse di studio (diecimila euro ciascuna), verranno assegnate presso l’ateneo, via Festa del Perdono, martedì 3 maggio.

Riteniamo che, al di là delle materie extrascolastiche abbracciate dai giovani, sia stata proprio la scuola in generale ad accendere le loro passioni. Essa ha saputo, forse anche indirettamente, stimolare la loro attenzione ed è stata sicuramente in grado di presentare i giusti ingredienti non soltanto per lo studio fine a se stesso, ma per la gioia che ne deriva, per il piacere della conoscenza, della discussione e soprattutto della costruzione interiore.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *