L’IMPROVVISA SCOMPARSA DI ZAHA HADID

di Carlo Radollovich

A soli 65 anni, a seguito di un attacco cardiaco, non è più tra noi un singolare architetto che, per i milanesi, ha prontamente contribuito ad arricchire la residenza CityLife con una delle tre torri dalle caratteristiche assolutamente singolari, “Lo storto”.

Il suo grattacielo, oggi arrivato al 39.mo piano, ne attendeva altri cinque per poter essere ultimato. E forse sarebbe arrivata lei, inaugurandolo, a dare un’ulteriore sguardo alla città dall’alto dei 170 metri della sua creatura. E invece, l’amaro destino non le ha consentito di assaporare questa ennesima gratificazione per l’accurato progetto ormai in fase di ultima realizzazione.

Le sue opere sono innumerevoli e tutte di impeccabile gusto, dal Ponte-Padiglione dell’Expo 2008 di Saragozza al Central Building BMW di Lipsia, dal Rosenthal Center for Contemporary Art di Cincinnati al Museo della Scienza Phaeno di Wolfsburg, dal Riverside Museum di Glagow al London Aquatics Centre di Londra.

Ma in Italia ci sentiamo particolarmente legati al Museo nazionale delle arti del XXI secolo (Maxxi), realizzato a Roma nel 2010. Qui, Zaha Hadid ha chiaramente superato il concetto dell’edificio museo. Ideando pareti curvilinee e intrecciando accurate trame spaziali di personale e sempre gradevole gusto, ha consentito al visitatore di seguire percorsi interni del tutto inattesi, fuori da ogni comune regola.

Il suo estro, la sua energia creativa e soprattutto la sua grande intelligenza ci lascia orfani di un grande ingegno. Si tratta di un talento immane che ci ha purtroppo abbandonati troppo presto.

Ma le sue opere continueranno a parlarci di lei, dei suoi lavori e dei suoi progetti di minuziosa attenzione urbanistica. Inoltre, le centinaia di architetti che erano alle sue dipendenze, da lei formati e plasmati, continueranno a credere nei progetti già tracciati per poi realizzarli come Zaha Hadid avrebbe senz’altro voluto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *