Arte per tutti: Carré d’Artistes Italia c’è!

di Ugo Perugini

Affordable Art Fair è l’evento internazionale che dal 17 fino al 20 marzo si svolgerà presso Superstudio Più di via Tortona 27. Qual è la sua specificità?

Semplice: rendere l’arte più accessibile a tutti, sia in termini di contenuto che di prezzo. Saranno presenti 84 gallerie internazionali con oltre 500 artisti e le opere in vendita avranno prezzi da 100 fino a 6000 euro.

Poteva mancare in questa grande kermesse Carré d’Artistes? No. Anche perché questa struttura, nata del 2001, conta oggi 30 gallerie in tutto il mondo (Europa, Stati Uniti, Cina e Corea del Sud) e propone un portfolio di oltre 600 artisti con opere uniche, originali, di stili i più diversi a un prezzo davvero abbordabile.

DSCF3603-min-min
Molte sono le opere dedicate alla nostra città. Fate un salto alla Fiera, citando la nostra testata, sarete trattati… coi guanti

Particolarità di Carré d’Artistes è che il prezzo delle opere è uguale per ogni artista (al di là della sua notorietà e tecnica). La differenza sta solo nelle dimensioni, ma sempre rigorosamente quadrate, con prezzi che vanno da 110 a 380 euro. Anche se sono disponibili, per alcuni artisti a rotazione, formati maggiori.

Ecco cosa dice una delle socie fondatrici di Carré d’Artistes Italia, Cristina Caniato: “Per noi è importante che l’arte sia per tutti. Le gallerie di Carré d’Artistes a Milano e a Roma, come nel resto del mondo, non solo si caratterizzano per la loro idea di arte democratica, ma sono anche molto accoglienti, senza suscitare quel timore reverenziale che spesso si prova davanti a una galleria d’arte tradizionale.

I nostri ambienti predispongono anche le persone più “timorose” a entrare e a guardare liberamente, magari a partecipare ai nostri incontri con gli artisti, che dipingono dal vivo confrontandosi con il pubblico, o a portare i loro figli ai nostri workshop e laboratori creativi per i bimbi. Il fine delle nostre, come di tutte le gallerie, è quello di vendere i quadri dei nostri artisti, ma ci piace anche l’idea, ambiziosa, di contribuire all’educazione al bello.

Quest’anno sullo stand di AAF (stand E5) avremo 11 artisti internazionali: gli italiani Carlo Trevisan, Gaia Roma, Giorgio Giardina e Natalia Caprili, i francesi Patrick Rousseau, Clade, Eric Trichet, Pivier Attolini, Bruno Klein, Lau Blou e la marocchina Zyatt.”

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *