METRO': LA CHIUSURA DEI TORNELLI

di Carlo Radollovich
TornelliL’Atm ha varato un piano per arginare l’ondata dei cosiddetti “portoghesi” sempre più frequenti sulle linee della nostra metropolitana: chiudere i tornelli all’uscita dalle stazioni…con alcune eccezioni, come vedremo più avanti.
Sussiste in ogni caso la possibilità di convalidare i biglietti anche nella fase che precede la fermata d’arrivo.
In sostanza, occorre sempre obliterare il biglietto per poter sbloccare l’uscita.
Per poter essere d’aiuto ai viaggiatori, istruendoli sui dettagli dell’operazione “tornelli” e spiegando loro nel modo più completo le regole relative, sono stati espressamente assunti 130 “tutor”.
Quando, in via sperimentale, si applicò questo sistema nel 2012 presso le stazioni Amendola, Loreto, Pagano e Duomo, si notò un vistoso calo di tutti coloro che intendevano viaggiare “a ufo” (ossia gratuitamente) come si iniziò a dire parecchi anni fa.
Ora si è passati dalla sperimentazione all’inserimento (in via definitiva?) della nuova norma.  Tutte le stazioni del metrò dovranno scrupolosamente osservarla? Assolutamente no. Infatti, sono previste eccezioni che ci lasciano alquanto perplessi: tali eccezioni risponderebbero a precise misure di sicurezza perché alcune “strutture”, ad esempio in prossimità delle scale, non offrirebbero sufficienti garanzie.
Ed ecco le esclusioni contemplate: sulla linea “rossa” non vi saranno chiusure dei tornelli per le fermate di Bisceglie, Molino Dorino, Lotto, Cadorna, Duomo, San Babila e le tre stazioni di Sesto San Giovanni. Sulla linea “verde”, non saranno soggette alla chiusura dei tornelli le fermate di Porta Genova, Cadorna, Garibaldi, Centrale, Lambrate, Gessate e Cologno. Anche per la linea “gialla” vi saranno esclusioni per le fermate di Rogoredo, Porta Romana e Centrale.
Ipotizziamo che i viaggiatori si troveranno a disagio, almeno inizialmente, con il piano varato dall’Atm. Confidiamo pertanto che i neoassunti “tutor” possano svolgere azioni di autentico supporto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *