Presentazione del libro Un Uomo, Un Santo di Rocco Montano

di Antonio Barbalinardo

Sabato 28 novembre, nella splendida cornice della Rocca Viscontea della Sala Consiliare del Comune di Lacchiarella c’è stata la presentazione del libro “Un Uomo, Un Santo” del dottor Rocco Montano. Un libro molto bello nella veste tipografica, ma soprattutto molto interessante nel quale l’autore, attraverso un appassionante itinerario del famoso libro Le Confessioni di Sant’Agostino, ha sviluppato la sua ricerca.
Prima di entrare nel merito della presentazione è corretto presentare l’autore: Rocco Montano, lucano di Corleto Perticara (PZ), laureato in medicina e chirurgia presso l’Università di Pavia, ha svolto la sua professione in diversi ospedali della Lombardia. L’attività professionale di Montano, è stata non solo una professione medica, ma una vera missione umana iniziata nel 1977 quando si trasferì a vivere a Lacchiarella di Milano; lì si è impegnato nel volontariato nella locale sezione dell’AVIS nel ruolo di Direttore sanitario che da allora non ha più abbandonato e continua ancora oggi con un’attenzione particolare.
Le pubblicazioni letterarie di Montano sono state tutte a scopo e carattere benefico, infatti il ricavato delle sue opere è stato devoluto alla locale sezione dell’AVIS.

L'autore Rocco Montano
L’autore Rocco Montano

Rocco Montano è un amante delle materie umanistiche e classiche ed è cultore della lingua latina, come dimostra la sua penultima opera del 2010 “Semina Sapientiae”: una serie di massime, motti, proverbi e aforismi latini.
Ha scritto altri libri a carattere scientifico Vademecum del donatore e di poesie “Il Fiume del tempo”, “Lembi di Cielo” e “Sulla spiaggia dei ricordi”.
L’autore ha voluto presentare il suo libro “Un Uomo, Un Santo” in anteprima sabato 21 novembre a Pavia presso la Basilica di San Pietro in Ciel d’Oro, proprio nel luogo dove sono contenute le reliquie di Sant’Agostino, per evidenziare il suo amore e legame all’opera del Santo: un legame iniziato già da ragazzo studente liceale e continuato dopo a Pavia dove ha potuto migliorare i suoi studi con la ricerca approfondita sulla sua vita e le sue opere.

Il saluto di Antonella Viola sindaco di Lacchiarella
Il saluto di Antonella Viola sindaco di Lacchiarella

La serata della presentazione svoltasi nella Sala Consiliare di Lacchiarella è stata aperta dal Sindaco Antonella Viola che ha ringraziato il dottor Montano per quanto ha fatto e continua a fare per la comunità di Lacchiarella. Moderatore dell’evento culturale è stato il dottor Brunello Maggiani che ha presentato la figura del dottor Montano riferendo che oltre essere un bravo medico è anche un poeta, un pianista, un musicologo e anche uno storico. È seguito il saluto di Rosa Balacchi Presidente dell’AVIS di Lacchiarella che ha ringraziato il dottor Montano per quanto fa per loro.
Il dottor Montano ha voluto presentare Monsignor Stefano Sanchirico, Prelato d’Anticamera della Casa Pontificia, cui le ha scritto la presentazione del libro. Monsignor Sanchirico, è un amico del dottor Montano che lo lega a un rapporto familiare essendo entrambi dello stesso paese.
Monsignor Stefano Sanchirico è stato un Rettore del Seminario maggiore di Basilicata, Officiale della Congregazione per l’Educazione Cattolica della Santa Sede, da maggio 2013 è membro della Prefettura della Casa Pontificia con l’incarico dell’Anticamera Pontificia di Sua Santità Papa Francesco ovvero segue le udienze pontificie di Capi di Stato, Ambasciatori e personalità ecclesiastiche e laiche che si recano in udienza dal Papa.

Gli oratori: S.Stefini, mons. S.Sanchirico, R.Montano e B.Maggiani
Gli oratori: S.Stefini, mons. S.Sanchirico, R.Montano e B.Maggiani

E seguito l’intervento di Monsignor Sanchirico che ha ringraziato il dottor Montano e ha tracciato una riflessione sul libro e sulla figura di Sant’Agostino, dove in sintesi ha detto: “I grandi Santi ci aiutano nel cammino della nostra vita, è importante vivere il nostro oggi appoggiandoci a queste grandi figure che ci hanno precedute.
Sant’Agostino ci aiuta a tradurre le nostre generazioni in un tempo dove ci sono forse poche speranze. Il libro del dottor Montano ci offre la chiave di lettura per entrare nel pensiero di Agostino, è un libro che va letto un poco alla volta per capirlo bene, è un testo che ci fa entrare nel mondo di Agostino facendoci comprendere l’anima che ha sete di Dio che lo cerca per saperlo accogliere con pienezza. Sant’Agostino oggi è un contemporaneo del nostro tempo nonostante abbia vissuto nel V secolo dopo Cristo. Questo testo ci spinge ad entrare nei versi di Agostino per raggiungere la pace del cuore”.
Monsignor Sanchirico ha ringraziato l’autore per l’eccellente studio di ricerca fatta sulla figura di Sant’Agostino.  È seguita la lettura di alcuni brani tratti da “Le confessioni”, quali Prendi e leggi, Tardi t’amai e Signore Dio, brani letti dall’attore Sergio Stefini.
Dopo è seguito l’intervento di Rocco Montano che nell’esposizione del suo libro ha quasi incantato i presenti per come ha reso, vicino, presente e percepibile la figura di Sant’Agostino, dove nella sua presentazione non sono mancati riferimenti espressi in latino sul pensiero e i concetti stessi di Sant’Agostino. L’Autore ha anche confidato che lui spesso si recava nella basilica di San Pietro in Ciel d’Oro e lì leggeva il libro Le Confessioni, lì si sentiva quasi a casa, lì meditava e riusciva a capire meglio e nel profondo il pensiero agostiniano.
La serata di presentazione del libro del dottor Rocco Montano è stata una serata di beneficenza poiché il ricavato del libro è andato a favore dell’AVIS di Lacchiarella, serata finita con un amichevole rinfresco.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *