PARCO DEL TICINELLO: 600MILA EURO PER OPERE DI VALORIZZAZIONE NATURALISTICA

di G. Perugini

Nell’ambito del progetto “Milano Città di Campagna” che prevede il consolidamento e lo sviluppo di un sistema ambientale capace di tutelare la flora e la fauna locale, il Comune di Milano con la collaborazione di Fondazione Cariplo, Città Metropolitana, Regione Lombardia, Associazione Parco del Ticinello, Fauna Viva e Lifegate ha investito 600mila euro per interventi di valorizzazione naturalistica del Parco Agricolo del Ticinello.

L’iniziativa si inserisce in percorso più ampio che ha come obiettivo la salvaguardia e la valorizzazione paesaggistica di un’area rurale preservata negli elementi tipici della campagna lombarda e popolata da una fauna caratteristica che trova in essa il luogo di passaggio ideale durante la migrazione o l’habitat stanziale d’elezione. E’ il caso del picchio rosso maggiore, della cinciallegra e dello sparviere, ma anche della capinera e dell’usignolo. Non solo volatili, ma anche numerosi rettili, anfibi e piccoli mammiferi trovano rifugio nelle campagne lombarde durante le fasi invernali di letargo, come la rana verde, il rospo smeraldino e la raganella italiana, e ancora insetti come libellule e farfalle diurne, presenti sul territorio locale rispettivamente con 18 e 19 specie diverse.

Gli interventi di valorizzazione naturalistica del Parco del Ticinello hanno riguardato: la creazione di ben 6 ettari di boschi di pianura con 10.500 nuove piante, il ripristino di siepi e filari, elementi naturali del paesaggio agrario, la riqualificazione dell’alveo del fiume Ticinello con fasce di arbusti sulle sponde e, infine, la creazione di 2 macro-aree umide per una superficie totale di 1.000 metri quadrati, collegate con il fiume e la roggia Scarpogna. Inoltre, per far avvicinare le persone alla natura e per far conoscere loro le bellezze del Parco del Ticinello, sono state collocate nei vari ambienti delle bacheche didattiche per illustrarne le caratteristiche ecologiche, faunistiche e floristiche.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *