CITTÀ METROPOLITANA: E SE SI COMINCIASSE DALLA FILOSOFIA? IL CASO DI ALBO VERSORIO

di U. Perugini

Si parla della città metropolitana ma, siamo onesti, c’è qualcuno che sa spiegare esattamente cosa sia e soprattutto cosa si intenda realizzare con questo nuovo soggetto istituzionale? In attesa di capirne qualcosa di più, c’è chi da tempo si dà da fare per stimolare anche nelle zone più periferiche della città metropolitana – che, secondo un trito cliché, sono poco più di comuni “dormitorio”, inevitabilmente succubi della forza attrattiva della grande Milano – un autonomo e stimolante discorso culturale.

Impossibile? Tutt’altro! Erasmo Silvio Storace, giovane saggista e presidente dell’associazione Albo Versorio, organizza da sette anni numerosi incontri con autori di chiara fama, soprattutto nei dintorni di Milano e precisamente in comuni come Saronno, Solaro, Cesate, Arese, Rho, Nerviano, Garbagnate, Senago. Queste manifestazioni rientrano in quello che l’associazione chiama “Festa della filosofia”, e quest’anno termineranno il 28 giugno all’interno di Expo.

I partecipanti sono soprattutto personaggi della cultura, filosofi, sociologi, scrittori, come Carlo Sini, Massimo Donà, Salvatore Natoli, Armando Torno, Umberto Galimberti, Vito Mancuso, Michela Marzano fino al musicologo e saggista Quirino Principe che chiuderà la rassegna di quest’anno. Ma sono previsti incontri anche con personaggi del mondo dello spettacolo come Claudio Cecchetto.

Queste zone periferiche sono decisamente molto più attive di quanto si possa immaginare. Albo Versorio registra ai suoi incontri elevate affluenze di pubblico. Si arrivano a contare per ogni conferenza anche 500 persone, con una media che non scende mai sotto le 200 presenze. E tutto ciò a fronte di temi decisamente impegnativi anche se assai stimolanti come alcuni di quelli previsti nelle prossime settimane: “Costruire il futuro. Il ruolo della filosofia” (Carlo Sini), “Nutrire il corpo, la psiche e lo spirito” (Vito Mancuso), “Della necessità dell’amore e del riconoscimento” (Michela Marzano).

Ma questi sono solo alcuni dei temi affrontati. Chi volesse avere una completa informazione sulle numerose iniziative messe in atto, può visitare il sito https://alboversorio.wordpress.com. Il Presidente dell’Associazione, Erasmo Silvio Storace, che ha fondato anche una casa editrice con lo stesso nome che sta avendo un notevole successo tra i più giovani, sostiene con orgoglio che “Gli incontri dimostrano che c’è un’esigenza reale di cultura e la gente chiede di partecipare a dibattiti di idee e si sta abituando a pensare evitando le chiacchiere.” Speriamo, perché delle chiacchiere non ne possiamo proprio più!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *