Serata musicale con la Palestra di Musica Popolare

di Antonio Barbalinardo

Nella serata di lunedì 16 marzo scorso presso l’Auditorium della Scuola Secondaria di 1° Grado di via Sapri 50, già scuola media Alessandrini, si è svolta una bellissima serata musicale.

La Scuola Secondaria di 1° Grado di Via Sapri 50, fa parte dell’Istituto Comprensivo Statale Pareto, si trova nella periferia nord-ovest di Milano, nei pressi della famosa Certosa di Garegnano.

La serata musicale è stata organizzata per la chiusura del Progetto “Icaro per l’aiuto allo studio” e per la presentazione della “Palestra di Musica Popolare” PMP.

Prima del momento musicale c’è stato il saluto del dirigente Scolastico Professor Angelo Lucio Rossi, è seguita la consegna degli attestati ai ragazzi che hanno frequentato il progetto “Icaro per l’aiuto allo studio”, progetto rivolto a ragazzi in difficoltà e con disagi particolari; inoltre c’è stata anche la consegna degli attestati per i ragazzi che hanno frequentato il corso di alfabetizzazione.

La consegna degli attestati è stata fatta dal Dirigente scolastico, dalle Insegnanti dei corsi e dai Volontari che hanno collaborato ai due progetti.

3 Il pubblico presente alla presentazione della della PMP
Presentazione al pubblico della Palestra Musicale Popolare

La Palestra di Musica Popolare è invece un nuovo progetto dell’Associazione Genitori “Gruppo Musicale via Pareto”, condiviso dal Consiglio d’Istituto e voluto dal Dirigente scolastico che ha messo a disposizione gli spazi scolastici aprendoli al quartiere e ai cittadini.

La Palestra di Musica Popolare è un’iniziatica didattica promozionale che vuole sviluppare sul territorio un interessante e originale progetto che vede protagonisti l’Istituto Comprensivo Statale Pareto e la famosa Banda degli Ottoni a Scoppio di Milano, dove i veri protagonisti saranno i ragazzi e gli adulti che lo frequenteranno.

La Palestra di Musica Popolare PMP, non vuole essere come il luogo dei classici corsi musicali, ma vuole rappresentare il luogo, dove poter imparare a suonare in modo diverso il sassofono, la tromba e altri strumenti musicali.

La PMP, vuole essere un progetto di azioni musicali e sociali che considera la banda musicale, la rappresentazione di una società ideale e offrire nel territorio a ogni persona un proprio percorso musicale e sociale attraverso la pratica collettiva della musica.

Il Presidente dell’Associazione dei Genitori, Massimo Sperone riferisce che la Palestra Musicale Popolare si svolgerà ogni giovedì sera, sarà aperta a ragazzi e adulti, inoltre per chi è in difficoltà particolari, la frequenza al corso sarà gratuita mentre per gli altri sarà chiesta una piccola contribuzione.

Nello specifico il progetto della PMP Palestra di Musica Popolare, vuole garantire un accesso il più aperto possibile a tutti e per questo motivo è stata avviata la raccolta di strumenti musicali che costituiranno il patrimonio di risorse materiali della scuola e saranno messi gratuitamente a disposizione degli studenti.

La PMP ha rivolto un appello ai cittadini del territorio e della città che dice: “Hai uno strumento musicale che non usi o che hai abbandonato in cantina? Donalo alla Palestra di Musica Popolare, farai felice gli studenti della Palestra di Musica Popolare, della nuova scuola non-professionale e non-autoritaria, con accesso libero e prezzi popolari”.

Come riferito ci sarà la partecipazione dei musicisti della Banda degli Ottoni a Scoppio che terranno il corso di musica.

2
La Banda degli Ottoni a Scoppio nell’Auditorium di via Sapri

La storia della Banda degli Ottoni a Scoppio è nota, è iniziata trent’anni fa, la Banda è costituita da trenta musicisti è una “Banda solidale”, non ha bisogno di presentazione, ma è opportuno riferire che il 7 dicembre 2012, giornata di Sant’Ambrogio, l’Amministrazione Comunale di Milano ha conferito alla Banda degli Ottoni a Scoppio l’Attestato di Civica Benemerenza con la seguente motivazione: “Suona dal 1986 per dar voce agli Ultimi, agli indifesi, sempre vicino alla gente: al fianco dei lavoratori, nelle Manifestazioni antifasciste, in quelle per i diritti e per la pace, in molti momenti della vita politica pubblica della nostra città. Tutti i componenti di questa “banda solidale”, libera da qualunque appartenenza politica, hanno sempre suonato a titolo volontario, convinti che la musica può cambiare la vita delle persone e la società”.

La Banda degli Ottoni a Scoppio con la sua musica ha allietato la serata coinvolgendo i ragazzi e il pubblico e tra i diversi motivi musicali suonati non poteva mancare la musica di “Bella ciao” che ha entusiasmato i presenti.

Alla fine della serata musicale il Dirigente Scolastico Professor Angelo Lucio Rossi ha ringraziato tutti e ha detto: “Questa serata musicale vuole essere solo l’inizio di un percorso che parte dal basso e dalla periferia, che deve proseguire e aprirsi di più al territorio”.

Per avere maggiori informazioni sulla Palestra di Musica Popolare PMP, si può scrivere a pmp@viapareto.it, oppure presentarsi presso PMP della scuola di via Sapri 50 – 20156 Milano.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *