A PALAZZO REALE UNA MOSTRA SULLA TOLLERANZA RELIGIOSA

di G. Perugini

In questi giorni in cui l’interculturalità e l’intolleranza religiosa sono temi molto caldi e dibattuti, il Comune di Milano – in collaborazione con il Ministero per le Fondazioni Religiose e gli Affari Religiosi del sultanato dell’Oman – ha deciso di allestire presso Palazzo Reale una mostra ad ingresso gratuito intitolata: “Tolleranza religiosa. Comprendersi a vicenda e vivere insieme in pace. L’Islam nel sultanato dell’Oman.”

L’esibizione – ricca di tavole, stampe, manoscritti e testimonianze – racconta di come l’Islam viene vissuto e praticato in una moderna società araba quale il sultanato dell’Oman. Nelle 20 tavole informative della mostra si affrontano tematiche relative alla vita sociale e religiosa dell’Oman, tra cui la coesistenza pacifica di diverse comunità religiose all’interno di uno stesso territorio. Il sultanato dell’Oman, infatti, si configura come un modello esemplare di convivenza pacifica e rispetto reciproco, dove la gestione delle comunità praticanti diversi tipi di religione è competenza di un Ministero che si occupa di incoraggiare il dialogo e il confronto costanti, per consolidare un’etica, una morale e una giustizia comuni. In Oman, da sempre, cristiani, ebrei e induisti convivono con i musulmani, senza discriminazioni o intolleranze di sorta.

Altre interessanti tavole della mostra raccontano di come l’Islam viene vissuto nella sua quotidianità, i rituali legati ai giorni di festa, alla nascita, alla sepoltura, il ruolo della donna nella società e il valore del Corano per gli omaniti. Completa la mostra anche un film documentario di Wolfgang Ettlich – vincitore del premio Grimme – intitolato “Tolleranza religiosa in Oman”.

La mostra, allestita presso le sale dell’Appartamento dei Principi a Palazzo Reale, sarà visitabile gratuitamente fino al 22 febbraio con i seguenti orari: lunedì dalle 14:30 alle 19:30, martedì, mercoledì, venerdì e domenica dalle 9:30 alle 19:30, e giovedì e sabato dalle 9:30 fino alle 22:30. Per tutti i visitatori sarà a disposizione un catalogo gratuito.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *