Centoventi anni e non sentirli

di Antonio Barbalinardo

Intervista a Leonardo Vena, Marketing Manager del Gruppo Lucano.

L’Amaro Lucano, reso famoso e inconfondibile anche dal suo spot pubblicitario: “Cosa vuoi di più dalla vita?”, ha raggiunto nel 2014 il traguardo di centoventi anni di storia da quando, nel 1894, partì dalle strade collinari di Pisticci, piccolo paese della Lucania, per poi arrivare a farsi conoscere e apprezzare non solo nella sua terra natia ma anche in tutta Italia e all’estero.

ilMirino, che già l’anno scorso ha dedicato un articolo sulla storia dell’Amaro Lucano, oggi propone l’intervista al dottor Leonardo Vena, pronipote del fondatore e Responsabile dell’area Marketing Italia ed estero del Gruppo Lucano.

Il successo di Amaro Lucano è stato costruito sapientemente dai predecessori del dottor Leonardo Vena, in particolare dal nonno, il Cavaliere Leonardo, e dal prozio, il Grand’Ufficiale Giuseppe Vena, entrambi importanti interpreti di un momento storico e particolare della storia dell’azienda lucana. Loro hanno vissuto i momenti difficili della crisi del dopo guerra, ma hanno anche saputo investire con successo su Amaro Lucano. Un momento importante fu il trasferimento degli impianti da Pisticci a Pisticci Scalo nel 1965, che permise di porre le basi per una produzione industriale in grado di soddisfare le esigenze italiane ed estere.

Oggi la storia continua con il nipote, il Cavaliere Pasquale Vena, la moglie Signora Rosistella e i figli Leonardo e Francesco, tutti impegnati nel portare avanti la propria azienda lavorando ognuno in ambiti e ruoli diversi, mostrando di essere molto uniti nel voler proseguire la storia di famiglia nel rispetto della tradizione ma seguendo l’evoluzione dei tempi e guardando avanti verso il futuro. La figlia minore, Letizia, sta invece facendo un’esperienza al di fuori del mondo Lucano.

Dopo questa premessa di presentazione, dottor Leonardo Vena, Le vorrei porre alcune domande.

L’anno 2014 appena trascorso è stato un anno molto impegnativo per Voi, per via della ricorrenza dei cento venti anni di storia di Amaro Lucano. Può dirci qualcosa in merito?

Il 2014 per noi è stato l’anno in cui abbiamo celebrato 120 anni della nostra storia. Un traguardo prestigioso, ma anche un punto di partenza per il futuro. Nell’ultimo anno abbiamo lanciato importanti progetti, come la divisione Super Ho.Re.Ca, attivata grazie all’accordo con Distillerie Diwisa per la distribuzione di alcolici d’alta qualità apprezzati a livello internazionale, come le linee Trojka, Xellent ed Escape 7 destinate al mondo dell’intrattenimento notturno, delle discoteche e dei lounge bar. I nostri prodotti per la prima volta sono entrati nell’importante mercato cinese, dove abbiamo ricevuto ottimi riscontri creando occasioni di scambio culturale, artistico e creativo. Abbiamo raggiunto importanti traguardi in Brasile e ricevuto prestigiosi riconoscimenti internazionali alla San Francisco World Spirits Competition, ai Superior Taste Brand Awards 2014 e al Concurs Mondial de Bruxelles. In Italia invece abbiamo presentato la Selezione 7 Stelle, dedicata alla ristorazione e composta da due linee di prodotti: Linea Anniversario e Linea Fratelli Vena. Abbiamo dato il via alla collaborazione con lo chef pluri stellato Bruno Barbieri che sarà testimonial del brand Lucano fino alla fine del 2015 e sarà impegnato in una serie di iniziative che prenderanno vita durante i prossimi mesi.

Infine, abbiamo concluso l’anno con l’acquisizione da Campari del prestigioso brand Limoncetta di Sorrento.

2 Manifesto pubblicitario di oggi in Zona Garibaldi MILa Vostra azienda ha sempre avuto un rapporto privilegiato con la città di Milano. Può raccontarci qualche particolare e perché avete scelto Milano come vostro punto di riferimento?

Milano è sempre stato un punto di riferimento per tutta la mia famiglia. È una città importante a livello europeo e internazionale, sede di prestigiosi eventi e manifestazioni fra cui Expo 2015. In questa città ci sono tutte le sedi dei nostri principali clienti, ed è una base strategica per dialogare con l’Europa. Non va dimenticato, però, che il cuore dell’azienda resta a Pisticci Scalo, dove si trovano i nostri impianti produttivi e dove si continua a fare l’Amaro Lucano.

Il vostro Amaro, era presente a Milano già a Expo 1906, esposizione allora dedicata al tema del trasporto. Prossimamente ci sarà Expo 2015 dal tema “Nutrire il pianeta – Energia per la vita”. Sarete presenti con i vostri prodotti a questo grande evento internazionale?

Saremo presenti con un nostro stand anche al Vinitaly 2015 che si terrà a breve, mentre per Expo 2015 abbiamo in programma diversi progetti a tema Nutrire il Pianeta, fra cui le ricette con lo chef Bruno Barbieri, e altri che non possiamo ancora svelare. Infine, sempre in funzione di Expo e dopo il successo della scorsa edizione, anche quest’anno saremo presenti a Host con il nostro stand che ricreerà l’atmosfera di un cocktail bar.

EXPO 2015 di Milano è una vetrina eccezionale di presentazione. Pensate di dedicare un prodotto particolare per questo evento?

Non lanceremo un prodotto speciale, ma daremo spazio ai prodotti nati negli ultimi mesi del 2014. Proporremo la Selezione 7 Stelle, avremo cocktail innovativi realizzati con Amaro Anniversario, e daremo visibilità anche al nostro nuovo brand Limoncetta di Sorrento.

La città di Matera nel 2019 sarà la Capitale Europea della cultura. Per l’occasione pensate di fare qualcosa per sostenere e accompagnare questo percorso che coinvolgerà non solo Matera ma tutti i paesi della sua provincia?

La scelta di Matera come Capitale della cultura 2019 è stata motivo di grande soddisfazione per la nostra azienda e per la nostra famiglia. Abbiamo sostenuto la sua candidatura organizzando differenti attività e molte altre verranno svolte più avanti in collaborazione con lo chef Bruno Barbieri e con i nostri bar tender.

3 Nuovo logo LUCANOIl vostro nuovo logo oggi riporta solo Lucano, senz’altro non rappresenta più solo quello che prima era il famoso amaro. La scelta del nuovo nome rappresenta l’insieme dei diversi vostri liquori che oggi producete?

Molti ci considerano ancora Amaro Lucano, ma noi negli anni siamo cresciuti fino a diventare un Gruppo che produce liquori d’eccellenza. Non abbiamo dimenticato le nostre origini, ma Lucano ora è un mondo di prodotti pregiati, che ha un brand con 120 anni di storia alle spalle e che ha dei valori che ancora oggi continua a portare avanti.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *