La Befana in giostra, al “Il Paradiso dei Piccoli”

di  Antonio Barbalinardo

La festività dell’Epifania, del 6 gennaio appena trascorso, è l’ultimo giorno festivo del periodo natalizio, festività che la Chiesa celebra nel ricordo della visita dei Re Magi a Gesù Bambino.

Con questa festa, il detto popolare riporta: “L’Epifania tutte le feste porta via”.

A questa festività sono legate diverse tradizioni con momenti e particolarità nelle diverse località avvicinandola alla cosiddetta festa della Befana, dove la tradizione vuole che la Befana sia rappresentata dall’immagine di una signora anziana che durante la notte che anticipa la festa va in giro a portar doni e dolciumi ai bambini. Quando le abitazioni avevano il camino, i bambini appendevano la calza vicino al camino in attesa del risveglio e trovarla piena di dolciumi e del desiderato regalo, oggi non avendo nelle nostre città il camino in casa, le calze si appendono alla finestra o anche al balcone, così la tradizione è rispettata e soddisfatta anche l’attesa dei bambini.

Nella tradizione milanese la festività dell’Epifania è festeggiata in diversi momenti, senz’altro il momento più spettacolare è quello del corteo dei Re Magi che portano in dono oro, incenso e mirra, con un corteo che parte dal sagrato del Duomo, attraversano le vie del centro città e arriva fino alla Basilica di Sant’Eustorgio, questo sull’aspetto religioso.

Ma, su un aspetto più laicale, la festività ha un momento, ormai diventato una tradizione che si svolge da quasi cinquant’anni, il raduno della Befana Benefica Motociclistica, dove la corsa dei motociclisti parte dal Duomo e accompagnati dai motociclisti delle diverse Forze dell’ordine porta vari doni alle persone in difficoltà, doni offerti agli ospiti dell’Istituto Piccolo Cottolengo Don Orione di Milano e agli ospiti della Sacra Famiglia di Cesano Boscone, qualche anno fa si sono recati anche all’Istituto per Anziani Luigi Palazzolo della Fondazione don Gnocchi.

Nella prima mattinata abbiamo sentito il rombo dei molti centauri mentre attraversavano Viale Certosa per raggiungere Corso Sempione e andare in centro.

Altre iniziative sono state organizzate e non solo nel centro della città ma nelle diverse Zone; nella Zona 8, si è svolta dalle ore 10,00 alle ore 12,30 e dalle ore 14,30 alle ore 19,00 presso la giostra “Il paradiso dei Piccoli” di piazzale Accursio, la festa della Befana dove tutti i bambini fino a 10 anni di età, hanno potuto girare gratuitamente sulla giostra, evento organizzato con  la collaborazione del titolare della giostra e dal Consiglio di Zona 8, che ha voluto fare questo regalo ai bambini del territorio Circoscrizionale.

Durante tutto l’evento in giostra ad accogliere i bambini c’era la Befana che ha distribuito loro caramelle e cioccolatini. Il momento clou della festa si è avuto nel pomeriggio alle ore 16.00 alla presenza di moltissimi bambini accompagnati dai genitori e dai nonni che hanno potuto fare anche la merenda con il panettone e gli adulti hanno potuto fare un brindisi augurale.

Il brindisi è stato preceduto dal saluto da parte di Adriano Ripari, Presidente della Commissione Commercio, Attività Produttive, Comunicazioni, che con un breve intervento ha portato il saluto di tutto il Consiglio di Zona 8 e del Presidente del Consiglio di Zona 8 Simone Zambelli.

Dopo il saluto del Presidente di Commissione Adriano Ripari e il ringraziamento da parte dei diversi cittadini per il momento festoso offerto dalla Zona 8,  al Presidente Ripari, è stato chiesto la possibilità di riprendere l’organizzazione del “Carnevale Insieme“ evento che si è svolto nel Quartiere per circa quindici anni.

Il presidente A. Ripari, il titolare F. Del Pietro e la Befana

Dopo i saluti, i bambini hanno continuato a divertirsi sulla giostra facendo anche le foto con la signora Befana che ha continuato a distribuire loro caramelle e cioccolatini.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *