MILANO SI ILLUMINA DI LED

di U. Perugini

Milano sarà la prima grande città italiana illuminata a Led con notevole riduzione dei consumi. Per far questo A2A dovrà sostituire 141 mila punti luce entro agosto 2015, ma già ad aprile, con l’inizio dell’Expo, dovremmo essere a quota 80%.

 Milano, insomma, è destinata a seguire le scelte già compiute da Los Angeles, Oslo, Stoccolma, che contemplano, accanto a una riduzione dei costi, una maggiore efficienza anche in termini di inquinamento. Si valuta attorno al 51, 8 % la riduzione dei costi di energia con un risparmio  equivalente a  oltre 11.000 tonnellate di petrolio. Senza dimenticare le oltre 23.000 tonnellate di CO2 in meno che verranno riversate nell’atmosfera e il risparmio di 9 tonnellate di rifiuti per le lampadine che si bruciano e devono essere smaltite con il problema connesso dell’eliminazione di mercurio ed altri inquinanti.

 La sostituzione delle nuove lampade garantisce, quindi, uguale efficienza rispetto alle precedenti e una maggiore resa: durano anche cinque volte di più delle vecchie lampade. Meno lampade bruciate e, quindi, meno zone che restano al buio in città con tutte le conseguenze di sicurezza relative. Anche in termini di denaro si parla di un risparmio annuo di 10 milioni di euro. Naturalmente l’operazione ha un costo: 38 milioni di euro in due anni, considerato che oltre a tutti i corpi illuminanti ci sarà da sostituire anche i quadri di comando, realizzando un nuovo sistema di telecontrollo che consentirà una più rapida sostituzione delle lampade danneggiate. Ma la spesa sarà riassorbita abbastanza rapidamente.

 La cosa bella è che mentre si sta attuando questa innovazione nella nostra città, a Stoccolma sono stati assegnati i Premi Nobel proprio ai tre fisici che hanno contribuito con le loro ricerche all’invenzione del led, cioè Isamu Akasaki, Hiroshi Amano e Shuji Nakamura, tre scienziati giapponesi, il cui lavoro, sviluppato negli anni Novanta, ha rivoluzionato la tecnologia dell’illuminazione, creando  sorgenti di luce bianca, molto più efficienti ed economiche delle lampade a incandescenza o a neon.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *