EXPO 2015: IL PADIGLIONE DEL BRASILE

di Carlo Radollovich

Non sappiamo ancora se la squadra verde-oro potrà conquistare ai Mondiali di calcio la sua sesta coppa. Ma un interessante obiettivo sembra quasi già raggiunto per quanto riguarda l’allestimento del prossimo padiglione brasiliano all’Expo 2015.

Infatti, giovani architetti milanesi hanno vinto un bando di gara promosso dall’Expo progettando un grandissimo locale che prevede un area a cielo aperto (divisa al centro da una rete che risulterà sospesa, sotto la quale si potranno ammirare orti e natura in generale) nonché una parte coperta ove saranno eretti, in un’apposita struttura alta 10 metri circa, ben quattro piani, all’interno dei quali figureranno un auditorium, laboratori, locali per studio, per conferenze e persino un ristorante.

Questo megalocale, in pratica un hangar, sarà realizzato con materiali innovativi che saranno poi smontabili come un “Lego” ben noto ai nostri bambini e, se del caso, pure ricomponibili.

Insomma, potranno essere effettuate operazioni di montaggio e di smontaggio per poter creare, alla fine della manifestazione del prossimo anno, molte versioni di ricomponibilità con questi materiali, adatte per fini sociali, educativi e anche ludici. Si immaginerà così una sorta di continuità della collaborazione fra Italia e Brasile e si darà vita, susseguentemente, ad una interessante fase di riciclo utilizzando il validissimo “Lego”, un riciclo che potrà senz’altro essere apprezzato da molti.

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *