MILANO CAPUT MUNDI DELLO SPORT: SI PARTE CON L’EUROLEGA

 di Luca Cordini

Da oggi, nella nostra città, avrà luogo l’evento conclusivo dell’Euroleague, la competizione europea più importate per quanto concerne il basket, con le sfide più importanti cioè le “Final Four”; vi saranno, quindi, in gara unica, prima le semifinali e poi le finali ( per il primo e il secondo posto e per il terzo e il quarto) di questa competizione. Il sindaco Giuliano Pisapia, qualche settimana fa, aveva così definito l’evento: “Le Final Four di Eurolega che si svolgeranno a Milano sono un grande successo per la nostra città. Sono il primo appuntamento di una serie che vedrà la nostra città ospitare nei prossimi due anni anche le finali delle massime competizioni europee di rugby e calcio.” Infatti Milano, con ogni probabilità, non sarà la capitale dello sport europeo solo quest’anno ma anche nel 2015 con la finale di Heineken Cup, maggiore competizione continentale di rugby, e nel 2016 con la finale di Champions League a San Siro.

Inoltre, da oggi a domenica, come annunciato dall’assesore allo Sport del Comune di Milano Chiara Bisconti durante la presentazione dell’evento, piazza del Duomo diventerà un luogo di eventi connessi a questa competizione. La stessa Bisconti ha confermato: “La piazza simbolo della nostra città, dal 16 al 18 maggio diventerà la vetrina del basket continentale e il punto di riferimento per tutti gli appassionati. Il 15 maggio allestiremo un campo da gioco e ci saranno i migliori giocatori d’Europa a esibirsi in piazza. Ma la possibilità di giocare verrà data a tutti nei giorni successivi, con tante iniziative pensate per le famiglie”.

Si parte, quindi, oggi, al Mediolanum Forum di Assago, con CSKA Mosca – Maccabi Tel Aviv (la squadra che ha eliminato l’Olimpia Milano nei quarti) e si continua con il derby spagnolo Real Madrid – Barcellona; il 18, poi, avranno luogo le finali.

Speriamo, quindi, che ci sia da divertirsi e ci auguriamo che possano esserci a Milano sempre più eventi di questo livello.duomo eurolega

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *