MILAN SI FERMA LA RINCORSA ALL’EUROPA LEAGUE, INTER QUASI QUALIFICATA

di Luca Cordini

I rossoneri, dopo cinque vittorie consecutive, perdono a Roma contro i giallorossi in grande forma e vedono più lontano l’obiettivo Europa League, mentre per i nerazzurri, nonostante il pareggio con il Napoli,  è più vicina la qualificazione, grazie a un cospicuo vantaggio sulle concorrenti.

I rossoneri venerdì sera sono stati sconfitti 2-0 dalla Roma, ma in questi giorni non si è parlato molto del match. Infatti prima, ci sono state molte polemiche riguardo alla pessima partita di Mario Balotelli e alla conseguente sostituzione (“mal digerita” dall’attaccante italiano), poi, invece, è finito nell’occhio del ciclone Clarence Seedorf per un’intervista rilasciata a Sky senza il permesso della società; dichiarazioni che hanno portato a una brusca rottura del rapporto con il Milan e alla probabile separazione quest’estate. Tornando al match, pochi giocatori si sono dimostrati all’altezza dell’avversario, sicuramente uno degli ultimi a “mollare” è stato Montolivo, che come spesso capita ha giocato un partita di qualità ed ha quasi sfiorato il pareggio. Male, invece, tutto il pacchetto difensivo, ma il vero peggiore in campo è risultato l’acquisto del mercato invernale Honda che, si è nascosto per tutto il match, dimostrandosi completamente inutile per la sua squadra.balo seedorf

Nessuna polemica, invece, in casa Inter; inoltre, dopo lo 0-0 non troppo entusiasmante con il Napoli, il presidente Thohir ha avuto il tempo di fare alcune dichiarazioni sul mercato nerazzurro, auspicando l’acquisto di almeno 2 elementi di livello quest’estate. Nella squadra di Mazzarri questo sabato hanno brillato Ranocchia e Kovacic, due che erano stati accantonati e che, invece, con un serie di belle prestazioni, si stanno riguadagnando il loro posto. Pessima partita per Hernanes che produce poco per tutto il match risultando spesso lezioso, facendo, dunque, un passo indietro rispetto alle prestazioni di qualche giornata fa. inter napoli

Nel prossimo turno ci sarà il derby. Sarà una partita fondamentale per il Milan, che deve vincere per non perdere il treno per l’Europa; all’Inter, invece, basterà anche il pareggio per continuare a conservare la sua posizione.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *