IL MILAN SUONA LA QUINTA, L’INTER SFATA IL TABU’ PARMA

di Luca Cordini

Per il secondo turno consecutivo entrambe le milanesi vincono e continuano la loro “caccia” ad un posizione che permetta di accedere all’Europa League. I nerazzurri vincono a Parma, dove una vittoria mancava dal lontano 2008 (quando la doppietta di Ibrahimovic consegnò lo scudetto agli interisti). I rossoneri, invece, battono il Livorno e ottengono la quinta vittoria consecutiva che li catapulta al sesto posto insieme al Parma.

Partiamo proprio dal Milan che, nel pomeriggio di sabato, batte gli amaranto con uno spettacolare 3-0. Grande partita della coppia Balotelli-Taarabt; il primo segna e serve due assist, giocando tutto il match al servizio della squadra, mentre il secondo cresce di settimana in settimana e aggiunge un altro gol al suo bottino. Prestazione incolore, invece, per Ignazio Abate che, oltre a non difendere in modo brillante, non riesce a riproporsi in attacco con la sua solita energia e freschezza. Prossimo turno difficilissimo per i rossoneri; la squadra di Seedorf, infatti, farà visita alla Roma, in stato di grazia da qualche giornata.  balo taarabt                                                                                                             

La squadra di Mazzarri, invece, soffre contro il Parma di Donadoni, ma riesce a portare a casa una vittoria importantissima per la classifica. Contro i ducali brilla nuovamente Handanovic che si riconferma portiere di caratura internazionale e para un altro rigore decisivo; dimostra, poi, il suo ottimo stato di forma anche Cambiasso che domina a centrocampo e sfiora il gol, trovando solo un clamoroso palo. Il peggiore risulta, invece, Walter Samuel, ma non per la sua prestazione in generale, bensì per l’errore che ha portato alla concessione del rigore per il Parma, una leggerezza che poteva costare la partita ai nerazzurri. Prossimo turno arduo anche per l’Inter che ospiterà a San Siro il Napoli dell’ex Benitez.handanovic parma

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *