ALCUNI MALUMORI SULLA PEDONALIZZAZIONE DI PIAZZA CASTELLO

L’assessore Pierfrancesco Maran, in consiglio di Zona 1, presenterà domani la delibera della Giunta riguardante l’isola pedonale di piazza Castello (stop alle auto dal prossimo 1° maggio) anche alla luce di circa 1500 firme raccolte da negozianti e residenti che temono, i primi, pesanti ripercussioni sulle proprie vendite, mentre i secondi non desiderano affatto che il traffico locale impazzisca.Coloro che svolgono attività commerciali in loco prevedono notevoli cali d’incasso, considerando che la viabilità delle vie Ponte Vetero, Mercato e Manzoni era già stata a suo tempo ridotta, oltre alla via Dante chiusa ai veicoli da diversi anni. Si teme inoltre che la clientela possa quanto prima volatilizzarsi, alla ricerca di aree ove si possa parcheggiare gratis, mentre si fa presente che Foro Buonaparte potrebbe non sopportare la valanga di auto che si riverserebbe su questa arteria. I giovani, per contro, vedono con favore la nascita dell’isola pedonale, poiché questa favorirebbe e promuoverebbe incontri vari, a seguito di spiccati motivi di socializzazione. In ogni caso, l’assessore Maran è disposto a versare acqua sul fuoco, assicurando che alcuni aggiustamenti potranno essere effettuati ancora prima dell’estate, ad esempio trasformando le strisce blu in gialle, facilitando tutti gli accessi alle abitazioni e indirizzando il traffico dei non residenti verso autorimesse a pagamento con minore utilizzazione. Insomma, il Comune promette sin d’ora di limitare al massimo i disagi e di venire incontro ai cittadini organizzando sulla piazza eventi, concerti e mercati. Tutto ciò dovrebbe far pregustare, in anteprima, un pizzico di quell’atmosfera che si respirerà il prossimo anno in occasione dell’Expo. Siamo in molti ad augurarci il concretizzarsi di questa previsione…

Carlo Radollovich

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *