“DUEL” ALL’ULTIMA NOTA AL FILODRAMMATICI

Non è mica facile definire Laurent Cirade e Paul Staicu. Artisti di strada, attrazioni da circo, fantasisti di varietà? Una cosa è sicura, Laurent e Paul sono due eccellenti musicisti, sanno suonare tutto sui loro strumenti, un pianoforte e un violoncello. Dal repertorio classico alla musica più di consumo.

Ma non si fermano qui: per loro tutto è musica, un filo tirato che vibra, una sega, le stesse casse degli strumenti, usate come bonghi. Insomma, ogni occasione e ogni oggetto è buono per suonare e far spettacolo. Anche se frequentano musica colta, infatti, non dovete pensare di trovarvi davanti a due seriosi e accigliati strumentisti. La loro chiave al contrario è l’ironia. Prendono e si prendono in giro con grazia.

Lo spettacolo in certi momenti si immerge in un’atmosfera da favola surreale. Assistiamo, ad esempio, a una delicata storia d’amore tra Laurent e il suo violoncello-donna, e alla nascita di un violino, che piange, fa pipì e non vuole dormire. In ogni caso, le invenzioni umoristiche e le metamorfosi burlesche dei due sono continue e frenetiche, quasi a cogliere di sorpresa il pubblico che si lascia andare seguendo la loro sconfinata fantasia poetica.

Si perché c’è anche qualcosa di poetico, di tenero e di dolceamaro nella loro esibizione che tocca le corde di certi delicati e struggenti ricordi infantili. Una spettacolo divertente e piacevole. Per anime pure e per tutti coloro che aspirano ad esserlo.  

Ugo Perugini

Per una gustosa anteprima dello spettacolo, cliccate il link sotto!

http://www.youtube.com/watch?v=WAzn2ycDlsE&feature=player_embedded 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *