DA LIGABUE A VASCO, DAI LINKIN PARK AGLI ONE DIRECTION, ECCO I CONCERTI ESTIVI A MILANO!

Manca poco all’inizio della stagione dei grandi concerti a Milano. Da qualche mese, infatti, sono  uscite le date della maggior parte delle performances degli artisti più famosi e alcune di queste sono addirittura quasi già sold out. Nonostante tutto ciò, la mole di concerti è di gran lunga diminuita rispetto agli scorsi anni; infatti, fino a qualche anno fa, la nostra città ospitava eventi come l’Heineken Jammin Festival o il Rock in Idro( quest’anno spostatosi a Bologna) o ancora il Milano Jazzin Festival all’arena civica. Quest’anno, invece, l’unico evento con più di un artista resta il City Sound, che come l’anno scorso si svolgerà all’Ippodromo del Galoppo. Questo calo, probabilmente, è dovuto sia ad un’insufficienza di fondi per organizzare tali appuntamenti, ma anche ad una mancanza di appeal della città di Milano, che ci esclude dai programmi della maggior parte degli artisti internazionali.  

Tornando, però, agli ospiti della nostra metropoli, si partirà con due famosissimi artisti italiani come Biagio Antonacci, che sarà di scena a San Siro il 31 maggio, e Ligabue, sempre al Meazza il 6 e il 7 giugno. Il 10 dello stesso mese sarà invece il turno dei Linkin Park all’Ippodromo del Galoppo, che faranno saltare gli spettatori con il rap-rock dei loro successi planetari, mentre il 20 si continuerà con il rock a Milano, infatti a San Siro andranno di scena i Pearl Jam, in tour in tutto il mondo dopo l’uscita del loro ultimo album. Il 25 giugno torneremo nel passato con gli intramontabili Aerosmith di Steven Tyler alla Fiera di Rho, mentre il 28 e il 29 sarà, invece, il turno degli One Direction a San Siro, la boy band proveniente dall’ X-Factor inglese e famosissima in tutto il mondo. A luglio, si chiuderà il programma al Meazza con due altri artisti italiani: Vasco Rossi suonerà per ben quattro sere il 4 e il 5 e il 9 e il 10, mentre il 19 toccherà al gruppo dei Modà; anche il City Sound terminerà a luglio con la performance il 22 della band britannica dei Placebo.                                              

Ancora qualche mese e saremo pronti ad accogliere questi grandi artisti a Milano, con la speranza, però, che, nei prossimi mesi e anni, il numero di essi possa aumentare così come l’appeal internazionale(in ambito musicale) della nostra città.  Luca Cordini

concerti milano

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *