RIAPRE L’ANAGRAFE DI PIAZZALE ACCURSIO

Il mese scorso, precisamente lunedì 20 gennaio è stato riaperto al pubblico il servizio degli uffici dell’Anagrafe del Centro Civico di piazzale Accursio, 5. Il Servizio Anagrafe era stato chiuso al pubblico nel mese di giugno scorso, chiusura programmata non come gli anni precedenti quando nel periodo estivo alcune sedi degli uffici dell’Anagrafe nella città erano chiuse temporaneamente, tra questi la sede di Accursio, per riaprire dopo a settembre. In tale periodo l’utenza era indirizzata in altre sedi delle diverse Circoscrizioni o in centro negli uffici di Via Larga.

La chiusura degli Uffici dell’Anagrafe di piazzale Accursio, l’estate scorsa ha coinciso sì con la chiusura del periodo estivo ma anche con i previsti interventi di recupero e restyling degli uffici stessi, che avevano bisogno di alcuni lavori d’ammodernamento già in precedenza programmati.

Gli uffici sono stati così rimodernati, resi più accoglienti, adeguati ai nuovi standard logistici con sportelli a box dove è garantita anche una certa riservatezza all’utenza che si rivolge per la richiesta della diversa certificazione. Alla luce di quanto fatto, oggi tutto è ben disposto per continuare a dare alla cittadinanza quel servizio che da sempre il Centro Civico di Accursio ha garantito ai cittadini della Circoscrizione 8.

A giugno scorso i cittadini del Quartiere, alla notizia della chiusura dell’Anagrafe di Accursio temevano che la chiusura fosse definitiva. L’Amministrazione aveva riassicurato la cittadinanza della temporaneità della chiusura degli uffici per i previsti lavori d’ammodernamenti. Oggi possiamo dire che sono stati rispettati i tempi di previsione degli interventi stessi e così è stata riaperta una buona e funzionale sede dell’Anagrafe alla cittadinanza.

All’apertura degli Uffici dell’Anagrafe ha partecipato anche l’assessore Franco D’Alfonso, assessore al Commercio, Attività produttive, Turismo, Marketing territoriale, Servizi Civici, dove oltre che essere, contento di presentare i nuovi uffici e la ripresa del servizio alla cittadinanza, ha riferito che comunque l’orientamento dell’Amministrazione è che i cittadini possano sempre più accedere ai tali servizi anagrafici servendosi del servizio telefonico e on-line.

Antonio Barbalinardo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *