DOPO 220 MILIONI DI ANNI L’EUDIMORPHODON TORNA A VOLARE

E’ partito da Orio al Serio e, dopo un volo di oltre 6500 chilometri,  è arrivato a New York il rettile volante chiamato Eudimorphodon Ranzii. Si tratta di un esemplare scoperto circa 40 anni fa in Valle Seriana e conservato nel Museo di Scienze Naturali “Caffi” di Bergamo.

Ecco il calco che è stato trasferito a New York per la prossima mostra sul volo degli pterosauri
Ecco il calco che è stato trasferito a New York per la prossima mostra sul volo degli pterosauri

Naturalmente, non si tratta dell’originale ma di una copia in 3D in dimensioni ridotte che riproduce però fedelmente l’esemplare trovato fossilizzato nella roccia. Questo pterosauro aveva un’apertura alare di poco più di un metro ed era lungo 70 cm.  Aveva 114 denti, 56 nell’arcata superiore e 58 in quella inferiore. Probabilmente si nutriva di pesci , tuffandosi a testa in giù nelle acque per catturarli con il becco. Doveva avere un’ottima vista e muscoli robusti che gli consentivano, dopo la pesca, di riemergere dall’acqua e volarsene via.

I responsabili di DHL prima del volo a New York
I responsabili di DHL prima del volo a New York

Questa copia è stata richiesta dal Museo Americano di Storia Naturale di New York per una mostra sul tema degli pterosauri: “Il volo all’epoca dei dinosauri” e il trasporto è avvenuto tramite DHL Express.

Ugo Perugini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *