Ringraziamento a Monsignor Loris Capovilla

Per la futura canonizzazione di Papa Giovanni XXIII e di Papa Giovanni Paolo II che si svolgerà il 27 aprile prossimo, sua Eccellenza Monsignor Loris Capovilla ha concesso un’intervista a “ilMirino”.

La Redazione, per ringraziarlo, gli ha fatto dono della sua intervista incorniciata, che gli ho recapitato mercoledì 19 dicembre scorso, quando ho incontrato Sua Eccellenza Monsignor Loris Capovilla presso la Casa di via Ca Maitino a Sotto il Monte, nella casa che fu la residenza estiva e dei momenti liberi dell’allora Vescovo e dopo Patriarca Angelo Roncalli, casa che doveva essere anche la futura dimora. Lo Spirito Santo, invece ha segnato un destino diverso per il Patriarca di Venezia così Angelo Roncalli fu eletto Pontefice e non ha più potuto viverla quale Sua dimora.

Oggi in quella casa vive Monsignor Loris Capovilla, ed è giusto non definirla museo come ci tengono a precisare le Suore delle Poverelle custodi della casa, e lo stesso monsignor Capovilla, ma deve essere ricordata come la casa del Vescovo Angelo Roncalli, e riconosciuta quale luogo spirituale e di fede poiché tra i diversi mobili e oggetti appartenuti al “Papa buono”, si sente e si vive un clima di emozione e di preghiera in particolare nella stanza dove c’è lo stesso  altare ligneo che era in Vaticano nella cappella privata di Papa Giovanni XXIII.

Nel breve, ma intenso momento con Sua Eccellenza Loris Capovilla, ho potuto dialogare con lui e ho consegnato il poster. Monsignor Capovilla circa il titolo dell’intervista: “SANTIFICAZIONE DI DUE GRANDI PAPI”, ha riferito: “Grande è solo Dio Padre, a loro si può dire buoni e bravi Papi; il grande è opportuno lasciarlo per gli altri come i governanti”. Abbiamo inoltre commentato sulla prossima canonizzazione di Papa Giovanni XXIII e Papa Giovanni Paolo II.

monsigDi Monsignor Capovilla, mi ha colpito la sua freschezza e ampiezza di pensiero e vedute dove i suoi 98 anni si notano soltanto  nel fisico, non nel suo spirito, i suoi anni non sono niente poiché molti ha riferito sono vecchi dentro, queste Sue riflessioni e lucidità di pensiero mi hanno molto impressionato.

All’incontro ero accompagnato da due amici, Monsignor Capovilla ci ha regalato il suo ultimo messaggio preparato per questo periodo natalizio “NATIVITA’ DI N. S. GESU’ CRISTO – MMXIII – EVALGELII GAUDIUM” in formato pieghevole. Dove in questo messaggio natalizio sono riportate diverse riflessioni in particolare “Il Filo della Provvidenza” che riporta: “Nello scorrere del tempo ho tentato di mettere in pratica l’insegnamento di Giovanni XXIII: “Descrivi i giorni presenti con pacatezza e fiducia; leggi e giudica il passato con prudenza e benevolenza; presagisci il futuro senza caricarlo di strane fantasie”.

Prima di salutarci abbiamo recitato insieme a Monsignor Loris Capovilla una preghiera e ci ha dato la Sua benedizione.

Antonio Barbalinardo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *