Piazza Scala dà spettacolo

Musica e luci nel ‘salotto di Milano’ da venerdì 13 dicembre al 6 gennaio, dalle ore 17 alle 24, nell’ambito del programma di ‘Biancoinverno’.  Il progetto promosso dal Comune di Milano e dalla Confcommercio di Milano Lodi, Monza e Brianza, è curato dallo scenografo Sebastiano Romano e dallo Studio Comunicazione & Immagine di Mariella Di Rao. A2A è lo sponsor tecnico.

“Il programma di Biancoinverno si arricchisce di un altro elemento importante – ha dichiarato Chiara Bisconti, assessora al Tempo libero e Qualità della vita – e va sottolineato come anche questa iniziativa nasca dall’idea di un privato e dalla collaborazione tra diverse aziende, quindi a costo zero per i milanesi. Significa che il modello che stiamo portando avanti funziona, è un segnale importante. Ora milanesi e turisti che attraverseranno il centro troveranno luci, musiche, colori”, ha concluso Bisconti.

“L’effetto magico di luci e musica che si diffonderà in piazza della Scala in questo periodo delle festività è innanzitutto un messaggio importante di accresciuta attrattività del cuore di Milano. Sappiamo bene – commenta Fabio Moroni, consigliere di Confcommercio Milano per il Distretto del commercio – quanto sia necessario dare sempre più capacità attrattiva alla nostra città. è un’operazione in linea con quella Milano aperta, attrattiva, e accogliente che il nostro presidente Carlo Sangalli sottolinea. Ne beneficeranno le attività commerciali alle prese con la quotidiana e difficile sfida di rilanciare i consumi”.

“Piazza della Scala piena di luce e musica a pochi giorni dalla Prima con la Traviata di Giuseppe Verdi è un importante segno di continuità nel valorizzare il Salotto di Milano”, afferma  Alfredo Zini, vicepresidente vicario di Epam, l’Associazione dei pubblici esercizi di Confcommercio Milano e vicepresidente di Fipe, Federazione italiana pubblici esercizi Confcommercio che ha sostenuto l’iniziativa. “Sono giorni cruciali per l’attività di molti locali ed esercizi commerciali. Un’iniziativa – rileva Zini – che ha anche un valore di sicurezza nel percorrere ed ammirare alcuni fra gli scorci più suggestivi della nostra città. I pubblici esercizi sono orgogliosi di contribuire all’illuminazione di una piazza simbolo di Milano città di Expo 2015”.

Proiettori architetturali e gobos di ultima generazione, offerti da Clay Paky, main sponsor dell’iniziativa, disegnano sulle superfici dei palazzi della piazza strie luminose che cambiano colore, suggestive sovrapposizioni di raggi che ricordano stelle comete e frammenti di corpi lucenti che esaltano i dettagli architettonici dei singoli edifici. Varie forme di stelle e scritte augurali in diverse lingue, proiettate sul suolo della piazza, completano il quadro visivo. La progressiva accensione dei segni di luce sui fronti architettonici, alternata alle proiezioni a terra, è punteggiata da raffinati brani musicali di artisti come Jan Garbarek, Lisa Gerrard, Stephan Micus, Eleni Karaindrou e Vangelis che trasformano il luogo in un magico caleidoscopio creando atmosfere di notevole impatto emotivo.

In particolare i raggi di  luce, dapprima concentrati sulla parte centrale della piazza dove è collocato il monumento di Leonardo, si irradiano e avvolgono lo spazio circostante come se, dal grande genio rinascimentale, nascesse una sorgente di rinnovata energia. Questi raggi luminosi progressivamente si trasformano in variegate forme che ricordano atmosfere stellari e vivide sovrapposizioni di segni luminosi. Si generano così quadri visivi che si susseguono ogni venti minuti e si completano con le proiezioni sulla superficie del suolo, creando un’atmosfera di intrattenimento dove lo spettatore-passante viene catturato e invitato a una piacevole sosta.

Il progetto è sostenuto economicamente oltre che da Clay Paky, dalla FIPE (Federazione Italiana Pubblici Esercizi), da Sforzin Illuminazione, da Joyo (lampada di Vivida) e dallo studio di progettazione GMS che è sponsor tecnico dell’evento.

Per vedere le foto in anteprima clicca qui sotto:
http://flic.kr/s/aHsjNQPyq5

U.P.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *